/ Cronaca

Cronaca | 24 giugno 2019, 15:52

Guardia di Finanza di Cuneo mette sotto sequestro le slot machines della Sala Bingo di piazza Boves

Gli apparecchi erano in funzione verso l'una di notte; l'ordinanza del Comune di Cuneo prevede lo spegnimento a mezzanotte

Guardia di Finanza di Cuneo mette sotto sequestro le slot machines della Sala Bingo di piazza Boves

Venerdì sera, a seguito di una segnalazione, le Fiamme Gialle di Cuneo sono intervenute in piazza Boves, nel cuore della città, ponendo sotto sequestro gli apparecchi da intrattenimento - in particolare le slot machines - della Sala Bingo.

Motivo? Gli apparecchi erano in funzione all'una di notte. L'ordinanza emanata dal Comune ad ogosto 2016, che fa seguito alla legge regionale n.9 del 2 maggio 2016, prevede che sul territorio comunale le slot machines funzionino soltanto dalle 12 alle 24 di tutti i giorni, compresi i festivi.

In tutti gli altri orari devono essere spente, siano esse allestite in sale giochi, bar, ristoranti, alberghi, tabaccherie, esercizi commerciali, ricevitorie, sale Bingo, agenzie di scommesse o negozi dediti esclusivamente al gioco.

La legge regionale è nata con l'obiettivo di contrastare il gioco d'azzardo patologico. La Regione aveva disposto che fossero i singoli Comuni a disciplinare una riduzione degli orari di apertura non inferiore a 3 ore giornaliere (art. 6). Quello di Cuneo aveva stabilito una chiusura di 12 ore, così come la maggior parte dei comuni del territorio della Granda. 

In caso di non rispetto degli orari, come nel caso che ha richiesto l'intervento dei finanzieri, sono previste sanzioni, differenziate per le diverse violazioni della disciplina.

Dal comando della Giuardia di Finanza di Cuneo fanno sapere che, dopo che sarà stata pagata la sanzione, gli apparecchi saranno dissequestrati.

 

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium