/ Cronaca

Cronaca | 12 luglio 2019, 15:30

Cervere, il piede stritolato nel trattore dei vicini: processo a imprenditore agricolo si avvia a sentenza

In Tribunale a Cuneo aperto il dibattimento nel procedimento che vede l’uomo imputato per lesioni colpose gravi e omesso soccorso. La sentenza attesa per metà novembre

Il 28 luglio 2017 l'incidente che causò gravi lesioni a un 13enne di Cervere

Il 28 luglio 2017 l'incidente che causò gravi lesioni a un 13enne di Cervere

E’ attesa per metà novembre la sentenza del processo in corso a Cuneo sulla vicenda del grave incidente verificatosi il 28 luglio di due anni fa, nella cascina di Cervere di proprietà di due fratelli, titolari di un’azienda agricola con terreni tra Bra, Marene e Cavallermaggiore.

A fare le spese del sinistro era stato un 13enne, vicino di casa dei due imprenditori, che subì gravi lesioni a bordo di un mezzo agricolo di proprietà dell’azienda.
Ottenuto il permesso di salire su un trattore cui era collegato un ranghinatore voltafieno, il ragazzo avrebbe inavvertitamente azionato il distributore idraulico del mezzo, che abbassandosi gli avrebbe recato serissimi danni a entrambi i piedi.

La posizione di uno dei imprenditori, F. G., è stata archiviata nel maggio scorso. A giudizio nel procedimento aperto di fronte al giudice in composizione monocratica, dottor Sandro Cavallo, è rimasto il fratello (anch’egli F. G), imputato di lesioni colpose gravi e omesso soccorso.

L’udienza tenutasi nei giorni scorsi a Cuneo ha visto aprirsi il dibattimento, con la formulazione delle istanze istruttorie. Il pubblico ministero ha chiesto l’esame dei propri testi e consulenti tecnici, ed altrettanto ha fatto la difesa, rappresentata dall’avvocato albese Roberto Ponzio. La famiglia del ragazzo non si è costituita parte civile in ragione della causa civile già pendente tra le parti.

La prossima udienza è stata fissata al 15 novembre 2019, data nella quale sono previste le audizioni dei testi e l’emissione della sentenza.

Ezio Massucco

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium