/ Attualità

Attualità | 16 ottobre 2019, 17:47

Saluzzo: tanti mozziconi e scontrini a terra, li hanno raccolti con un’azione di pulizia i consiglieri del CCR

Venerdì 11 nelle vie centrali di Saluzzo. Con l’iniziativa hanno dato il via al progetto “#Iohocura”: della Rete Nazionale delle Scuole per la Pace e del Coordinamento Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani. Con le bottiglie di plastiche realizzati centinaia di pesci per ricordare come la plastica sia dannosa all’ecosistema marino

Saluzzo, l'azione di pulizia dei Consiglieri del CCR

Saluzzo, l'azione di pulizia dei Consiglieri del CCR

10 sacchi pieni di piccoli rifiuti, tra questi bottiglie di plastica, tantissimi mozziconi di sigaretta, scontrini e ricevute di posteggio.

E’ quanto è stato raccolto nell’azione di pulizia effettuata dai 24 consiglieri del Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR) insieme ad alcuni compagni di Elementari e Medie di Saluzzo, che si sono dedicati, nel primo pomeriggio di venerdì 11 ottobre, alla pulizia della zona pedonale cittadina (corso Italia, via Ludovico, piazza Garibaldi, piazza Cavour).

Un pomeriggio dedicato all’ambiente con lo slogan “PuliAmo Saluzzo” (slogan ideato qualche anno fa durante un concorso sul tema della raccolta differenziata indetto per le scuole da Comune e CSEA) e nella giornata di venerdì, spiegano Daniela Grande dell’Ufficio cultura e la responsabile del CCR Nadia Chiari - per collegarsi idealmente al movimento studentesco “Fridays for Future”.

L’ iniziativa  si è conclusa con una performance artistica in collaborazione con il Centro diurno “Le Nuvole”  di Saluzzo, da molti anni impegnato nella realizzazione di installazioni artistiche con materiali di riciclo e di recupero: utilizzando bottiglie di plastica, si sono realizzati centinaia di pesci per ricordare come la plastica sia il principale elemento inquinante dei mari e come l’uso indiscriminato di tale materiale stia letteralmente soffocando l’ecosistema marino.

Infine, attraverso l’iniziativa di venerdì 11 ottobre il CCR di Saluzzo, in rappresentanza di tutte le scuole della città, ha voluto dare il via al progetto “#Iohocura”: il progetto, promosso dalla Rete Nazionale delle Scuole per la Pace e dal Coordinamento Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, prevede un percorso che ciascuna classe potrà svolgere in modo autonomo, in base ai propri tempi e alle proprie disponibilità, con l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi a prendersi cura degli ambienti in cui vivono, dei compagni e, in generale, della città".

 

vb

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium