ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Cronaca

Cronaca | 13 febbraio 2017, 12:15

Guidava con un tasso alcolemico sei volte oltre il limite, patente ritirata a Bra

13 automobilisti denunciati dai carabinieri in tutta la Granda

Guidava con un tasso alcolemico sei volte oltre il limite, patente ritirata a Bra

E’ stato un fine settimana all’insegna dei controlli su strada per i carabinieri in provincia di Cuneo che hanno svolto una serrata attività tesa a prevenire e contrastare l’abuso di alcool alla guida.

L’operazione ha comportato la denuncia a carico di 13 automobilisti per il reato di guida in stato d’ebbrezza alcolica, inoltre 7 auto sequestrate perché circolavano senza la copertura assicurativa obbligatoria (R.C./AUTO).

Nel dettaglio i risultati: sono stati complessivamente sottoposti all’alcooltest in dotazione alle pattuglie dell’Arma 76 automobilisti; le 13 patenti ritirate per abuso di alcool sono suddivise: 3 a Cuneo, 3 ad Alba, 2 a Mondovì, 2 a Saluzzo, 2 a Bra ed 1 a Fossano; 7 auto infine sono state sequestrate a Cuneo e Borgo San Dalmazzo dai carabinieri perché circolavano senza la R.C./Auto a carico dei contravventori è scattata una sanzione da 750,00 euro e sequestro del mezzo.

Ad Alba in particolare, un operaio 33enne romeno, alla guida della sua auto, la notte tra sabato e domenica era finito fuori strada lungo la strada che conduce a Grinzane Cavour. Ha fatto tutto autonomamente per fortuna senza che venissero coinvolti altri veicoli in transito, poi in ospedale è risultato che guidava con un tasso di 1,50% di alcolemia. Per lui denuncia, patente ritirata ed auto sequestrata.

A Bra un operaio 45enne del luogo è finito fuori strada autonomamente e si è poi scoperto che guidava con un tasso pari a 2,85% di alcolemia nel sangue, quasi sei volte oltre i limiti di legge.

A Cuneo infine un muratore 43 albanese che vive in città è stato fermato in corso Nizza mentre procedeva domenica notte ad elevata velocità. Ha rifiutato di sottoporsi all’accertamento dell’etilometro, inutilmente perché è stato ugualmente denunciato come prevede il Codice della Strada ed ha anche minacciato i militari che gli stavano ritirando la patente e sequestrando la’uto, motivo per il quale è stato denunciato anche per il reato di minaccia aggravata a Pubblico Ufficiale.

L’attività dei carabinieri proseguirà per tutto il prossimo week end sulle principali arterie stradali e luoghi di aggregazione giovanile della provincia di Cuneo.

c.s.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium