/ Attualità

Attualità | 28 marzo 2019, 14:03

Saluzzo, 100 nuovi posti auto “bianchi” nell’ex piazzale della ferrovia

Aperta oggi l’area al servizio della stazione. Il parcheggio è provvisorio. Da inizio 2020 è previsto l’apertura del cantiere per il Movicentro di Bus Company. La vecchia casetta del peso pubblico, diventerà biglietteria e sarà spostata al centro del piazzale

Saluzzo, apertura del nuovo parcheggio alla stazione: da sinistra Aldo Terrigno, Flavio Tallone, Clemente Galleano, Mauro Calderoni

Saluzzo, apertura del nuovo parcheggio alla stazione: da sinistra Aldo Terrigno, Flavio Tallone, Clemente Galleano, Mauro Calderoni

 

Da oggi, nell’ex piazzale merci, a destra della ferrovia ci sono 100 posti auto a disposizione per il parcheggio. Si potrà liberamente parcheggiare, giorno e notte, in questo spazio che decongestiona l’area stazione, in carenza di posteggi, dopo la  riattivazione dei collegamenti ferroviari, avvenuta il 7 gennaio scorso.

Questa mattina, sono state tolte le transenne del sito concesso, in via provvisoria dalla proprietà: la Bus company di Saluzzo, che qui, realizzerà il  nuovo Movicentro e la sua futura sede, oggi in via Circonvallazione.

Anche il parere positivo delle Ferrovie, necessario perché lo spiazzo si affaccia sui binari, è arrivato. La sosta sarà gratuita, come sul resto della piazza e potrà servire non solo il movimento legato alla stazione ma anche quello delle vicine scuole ed ospedale.  

I 100 parcheggi di colore bianco saranno a disposizione per lo meno fino ad inizio 2020. Questa è  la data di avvio del cantiere Bus Company, annunciata dal presidente Clemente Galleano.

“La realizzazione è avvenuta in economia e in sinergia con la proprietà” ha sottolineato il sindaco Calderoni , con sfalcio erba, pulizia, tracciamento della segnaletica a carico del Comune, compresa l’illuminazione provvisoria.

La recinzione perimetrale dell’area è stata realizzata invece dall’azienda di autotrasporto pubblico. Il sito, ora parcheggio provvisorio, dietro al condominio “Beauregard”, nel progetto Movicentro, sarà destinato agli autobus, circa 55 in servizio – ha spiegato Galleano, mentre verrà realizzato un parcheggio sopraelevato per le auto (130 posti) servito da una rampa di accesso.

La parte destinata ad uffici, progettata dall’architetto Abitabile, sarà costruita sul lato che corre lungo i binari. Per la vecchia casetta del peso pubblico, ora all’ingresso del posteggio,  è prevista una valorizzazione nell’insieme del progetto Movicentro. Sarà restaurata, spostata nel centro del piazzale dela stazione, e ospiterà la biglietteria. Tempo di cantiere previsto per l’inaugurazione del nuovo Movicentro: 2 anni e mezzo.  

 

Vilma Brignone

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium