/ Cronaca

Cronaca | 06 aprile 2019, 17:06

“Sarai sempre il nostro capitano”: commozione a Cervere per Alessio Scarzello, il 20enne trovato morto in alta valle Varaita

Ieri sera la squadra cerverese degli Orange ha organizzato una commemorazione

“Sarai sempre il nostro capitano”: commozione a Cervere per Alessio Scarzello, il 20enne trovato morto in alta valle Varaita

È stata una serata di profonda commozione quella di ieri, venerdì 5 aprile a Cervere dove la squadra di calcio degli Orange ha organizzato una commemorazione per ricordare l’amico Alessio Scarzello, il 20enne ritrovato senza vita giovedì a Chianale.

Il luogo scelto è stato particolarmente significativo: il campo da calcio e proprio nella porta, spazio privilegiato di Alessio, è stato allestito il centro della memoria: una gigantografia del giovane in divisa da portiere, la moto, il casco, i guanti da portiere e le divise calcistiche e poi, fiori, tanti fiori, e candele.

Al campo c’erano tantissime persone: i compagni di squadra, gli amici, ma anche la comunità cittadina che si è riunita in un metaforico abbraccio per cercare di elaborare un lutto così improvviso.

Dopo lunghi e strazianti minuti di silenzio gli amici e la mamma di Alessio, Silvia, si sono alternati al microfono per ricordare Alessio con parole cariche di affetto: “Sarai sempre il nostro capitano”, “Stella tra le stelle”, “Amico e Fratello”, parole ricorrenti nelle lettere degli amici che non si rassegnano a questa perdita.

Agata Pagani

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium