/ Attualità

Attualità | 03 dicembre 2019, 13:32

Le coperte di Viva Vittoria tornano in piazza Galimberti: ne sono rimaste 1500, ma sarà un nuovo spettacolo

Le coperte potranno essere acquistate anche nel centro di via Monsignor Peano o giovedì alla Fiera Fredda di Borgo. Stamattina la consegna della coperta al sindaco di Cuneo, creata apposta per il Comune (FOTO)

Le coperte di Viva Vittoria tornano in piazza Galimberti: ne sono rimaste 1500, ma sarà un nuovo spettacolo

Nessun post sulla pagina Facebook di Targatocn è stato così condiviso. Le primissime foto in rete dello spettacolo di piazza Galimberti a Cuneo, i primi video delle decine di persone che stavano allestendo la piazza nelle prime ore della mattina di sabato 30 novembre, sono finiti sui profili Facebook e Instagram di migliaia e migliaia di persone.

Davvero straordinaria piazza Galimberti, trasformata in un mosaico di colori grazie alle oltre 3000 coperte che l'hanno vestita. Coperte realizzate da tantissime donne per essere messe in vendita, con il fine di raccogliere fondi a sostegno di progetti a favore di donne fragili e vittime di violenza.

Progetti sul territorio, con la Caritas e l'associazione Vincenzo de Paoli, che hanno coordinato il progetto Viva Vittoria, nato a Brescia.

Coperte ne sono state vendute tante e la soddisfazione degli organizzatori  è palpabile: circa 2000. Ne restano però altre 1500. Chi volesse, potrà andare, nei pomeriggi di questa settimana, presso il quartier generale del progetto in via Monsignor Peano. Orario 15-30-19.30. 

Le coperte saranno poi esposte in uno stand nella giornata di giovedì 5 dicembre alla Fiera Fredda di Borgo San Dalmazzo, in partenza domani. 

Ma l'evento clou sarà la nuova installazione in programma sabato 7 dicembre, ancora in piazza Galimberti, con le stesse modalità dello scorso sabato. Verrà occupata solo metà piazza, con le coperte rimaste. L'invito è quello ad andare a godersi lo spettacolo, che è comunque assicurato, e di acquistare le coperte, partendo da un'offerta minima di 20 euro. Perché il fine del progetto è dire No alla violenza sulle donne. Ed è per questo che è stata realizzata questa grande opera relazionale, fatta di solidarietà delle donne per le donne.

Stamattina le volontarie che hanno capeggiato l'iniziativa sono state dal sindaco di Cuneo Federico Borgna, al quale hanno consegnato la coperta creata proprio per il Comune. In uno dei quadrotti, infatti, è stato realizzato lo stemma del Comune. Come sottolineato più volte con orgoglio da Borgna, anche sua mamma, assieme ad alcune amiche, ha sferruzzato per realizzare le coperte, contribuendo al progetto.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium