/ Attualità

Attualità | 12 maggio 2020, 10:13

Mondovì: i biglietti del teatro saranno validi per la prossima stagione o saranno convertiti in buoni

Saranno validi per accedere agli stessi spettacoli che sono stati sospesi e che la Fondazione “Piemonte dal Vivo” sta riprogrammando

Mondovì: i biglietti del teatro saranno validi per la prossima stagione o saranno convertiti in buoni

 

Niente applausi per il finale della Stagione Teatrale 2019-2020 a Mondovì, dove i biglietti e gli abbonamenti erano andati praticamente esauriti e dove, come in tutte le Città italiane che avevano una programmazione culturale, la Stagione si è interrotta a seguito dell’emergenza epidemiologica e delle conseguenti misure di contenimento.A seguito del confronto con la Fondazione “Piemonte dal Vivo”, a cui Mondovì si appoggia per l’organizzazione della rassegna, il Comune invita i cittadini a conservare i biglietti e gli abbonamenti acquistati. Saranno validi, infatti, per accedere agli stessi spettacoli che sono stati sospesi e che la Fondazione “Piemonte dal Vivo” sta riprogrammando per la prossima Stagione Teatrale. La Fondazione comunica, inoltre, che, qualora non fosse possibile una nuova calendarizzazione delle rappresentazioni teatrali, i biglietti acquistati per le stesse verranno riconvertiti in titoli d’accesso ad altri spettacoli. Nel caso di Mondovì, in particolare, sono state sospese le programmazioni di “Filo Filò”, di e con Marco Paolini, “Non è vero ma ci credo” di Peppino De Filippo, con Enzo De Caro, e lo spettacolo di circo contemporaneo “Emisfero”, a cura della compagnia “MagdaClan”.

"Il mondo della Cultura, della Musica e dello Spettacolo è certamente uno dei più colpiti dagli effetti di questa emergenza sanitaria – dichiara l’Assessore alla Cultura della Città di Mondovì e Vice Sindaco, Luca Olivieri -. Me ne dispiaccio nei confronti dei tanti cittadini che, anche quest’anno, avevano scelto la nostra Stagione Teatrale e di tutti gli operatori dello spettacolo che sono stati costretti a fermarsi. La rassegna teatrale, però, è davvero ormai diventata un punto fermo nella vita culturale della nostra Città e, dando ovviamente priorità assoluta alla tutela della salute, stiamo già lavorando all’organizzazione di nuovi appuntamenti di livello, come quelli a cui siamo piacevolmente abituati. Invito tutti a conservare i biglietti acquistati: vi è da parte sia del Comune che di “Piemonte dal Vivo” il massimo impegno per non farli andare sprecati!". 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium