/ Attualità

Attualità | 21 giugno 2020, 08:15

Speciale "Piccoli Comuni", il focus su Albaretto della Torre (FOTO E VIDEO)

Intervista al sindaco Luca Borgna, primo cittadino del paese di 250 abitanti porta dell'Alta Langa, facendo il punto della situazione dopo i mesi difficili legati all'emergenza Covid-19

Il sindaco di Albaretto della Torre, Luca Borgna (Ph. Barbara Guazzone)

Il sindaco di Albaretto della Torre, Luca Borgna (Ph. Barbara Guazzone)

Il nostro viaggio tra i piccoli comuni ci porta al “valico di confine” con l’Alta Langa: Albaretto della Torre, tra boschi e noccioleti, nel paese del famoso cuoco Cesare Giaccone, che fece del suo ristorante una delle mete più ambite e ricercate della gastronomia a livello internazionale.

Il piccolo paese in Alta Langa, 250 abitanti in totale, è stato il luogo di incontro con il sindaco Luca Borgna, con cui abbiamo fatto una panoramica su come sono stati vissuti dalla piccola comunità questi ultimi cinque mesi.

La prima fase dell’emergenza Covid-19 ha fatto stringere ancora più la cittadinanza, ci ha raccontato il primo cittadino, una comunità che in sostanza si è “fatta famiglia”. Grande è stato l’impegno e l’aiuto dei tanti volontari, sia del comitato di Croce Rossa già presente ad Albaretto della Torre, ma anche dei volontari di Protezione Civile e dei singoli cittadini che da subito, con messaggi e telefonate, si sono messi a disposizione dell’Amministrazione comunale.

Il sindaco Luca Borgna approfitta del nostro servizio per ringraziare pubblicamente tutti quelli che si sono resi disponibili, ma anche per ringraziare in generale tutta la cittadinanza per la collaborazione, sempre attenta e fattiva.

Tutta la Giunta e il personale comunale non hanno mai smesso di lavorare per far fronte alle esigenze del momento, ma anche continuando a portare avanti il lavoro già in essere prima dell’emergenza: questo, ad esempio, ha fatto sì che ci si sia subito rimessi all’opera non appena state allentate le misure restrittive rispetto all’apertura dei cantieri.

Per il futuro, il primo cittadino Borgna auspica una rilettura positiva della visione in termini turistici dell’offerta proposta, qualcosa a cui stanno lavorando di concerto tutti i 38 Comuni dell’Unione Montana Alta Langa. Il territorio può offrire molto: oltre alle proposte enogastronomiche, sono tante anche le proposte legate agli aspetti naturalistici, dai sentieri per affascinanti camminate nei boschi agli splendidi percorsi ciclo escursionistici.

Servizio di Andrea Olimpi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium