/ Economia

Economia | 30 novembre 2020, 05:00

Boom di incontri online ai tempi del Covid: si cerca compagnia virtuale

Ai tempi del Covid si avverte la mancanza di un contatto e allora lo si cerca online

Boom di incontri online ai tempi del Covid: si cerca compagnia virtuale

Ai tempi del Covid si avverte la mancanza di un contatto e allora lo si cerca online. È quanto numerosi studi hanno messo in evidenza dallo scoppio della pandemia e in particolare a partire dalla quarantena che ha interessato tutta Italia nel primo semestre del 2020. Secondo i dati raccolti, sono aumentati in modo esponenziale gli italiani che hanno scaricato nuove app d’incontri: chi per sentirsi meno solo durante l’isolamento, chi per un bisogno effettivo d’intimità. 

La compagnia ai tempi del Covid diventa virtuale

Indipendentemente dal fine ultimo, una cosa è certa: in questo 2020 in moltissimi hanno utilizzato applicazioni e social network per sentirsi meno soli. L’isolamento ha sicuramente inciso parecchio ed è stato soprattutto durante la quarantena che gli italiani hanno cercato compagnia virtuale scaricando applicazioni come Tinder per stringere nuove amicizie o trovare un partner. La tendenza tuttavia non sembra essere scemata con l’allentamento delle restrizioni in estate ed è tornata a presentarsi in modo prepotente con l’arrivo della seconda ondata. 

Ancora oggi dunque sono moltissimi coloro che trascorrono del tempo per conoscere nuove persone in modo virtuale, non potendolo fare personalmente. Il fenomeno d’altronde non sorprende, visto che i punti di aggregazione sono stati chiusi e c’è anche una maggior diffidenza nei confronti dell’estraneo in questo periodo.

Dalle chat d’incontri alle sexcam

La maggior parte degli italiani, secondo le statistiche, ha scelto di scaricare applicazioni che permettessero di stringere nuovi legami e non solo di amicizia. È cresciuto moltissimo il numero di utenti interessati a trovare un partner e condividere magari anche momenti intimi via webcam. 

Nel lungo elenco di app scaricate negli ultimi mesi dagli italiani troviamo infatti anche LiveJasmine, Stripchat ed altri siti di sexcam. Il bisogno di contatto dunque non è stato avvertito solo come una necessità di dialogare e trovare compagnia dal punto di vista emotivo. In molti hanno dichiarato di aver sentito il bisogno di sfogare i propri desideri più intimi, in un periodo che di certo non ha offerto grandi opportunità da questo punto di vista. 

A fare uso di queste applicazioni a sfondo erotico non sono stati solamente i single, ma anche coloro che si sono trovati separati dal proprio partner. 

Il parere di psicologi ed esperti

Secondo il parere degli psicologi, questa tendenza a ricercare l’altro virtualmente non deve essere vista come un qualcosa di problematico. Al contrario, in un periodo come quello attuale si tratta di una opportunità che vale la pena sfruttare al massimo. Consente infatti di privare la propria mente di alcune limitazioni e di sentirsi più liberi, meno schiacciati dal peso della solitudine. 

Va però ricordato che le chat erotiche rischiano sempre di nascondere delle brutte sorprese ed il pericolo non deve mai essere sottovalutato. Questo non significa che si debba per forza rinunciare a tale possibilità, ma che bisogna prestare la massima attenzione e scaricare solo applicazioni sicure. Non dimentichiamo infine di tenere i dispositivi utilizzati lontani dai bambini, che potrebbero inavvertitamente entrare in queste applicazioni di certo poco educative per la loro età.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium