/ Attualità

Attualità | 22 gennaio 2021, 13:06

Presentato in Regione il nuovo ponte di Garessio firmato "Giugiaro" (VIDEO)

La struttura, innovativa e tecnologica, riprende i colori del vecchio ponte Odasso, ma si proietta nel futuro con una forma sinuosa per favorire il piacere di percorrerlo

Presentato in Regione il nuovo ponte di Garessio firmato "Giugiaro" (VIDEO)

Era stata inaugurata lo scorso 5 dicembre sotto la passerella provvisoria di Garessio, installata dopo l'abbattimento del ponte Odasso, diventato triste simbolo delle alluvioni in val Tanaro. 

L'Amministrazione, di concerto con gli enti della Regione Piemonte, ha lavorato incessantemente per riunire la borgata e risolvere definitivamente il verificarsi di eventi alluvionali. 

In quest'ottica è stato presentata questa mattina in Regione, il progetto del nuovo ponte Odasso, firmato dal designer Giorgetto Giugiaro

Un ponte innovativo che cerca di valorizzare il legame tra questa struttura e il paese. 

"Una prova d'amore" - ha commentato il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio - "Ancora più preziosa visto che cura una ferita. L'alluvione è stato un momento difficile, quello che più mi ha colpito nel sopralluogo a Garessio era il fatto che tutti dicevano che ripetutamente negli anni i problemi si sono verificati negli stessi punti. Il ponte Odasso è stato l'emblema degli eventi calamitosi che hanno colpito la valle, ora l'obiettivo è lavorare affinché non si verifichino più. Grazie all'amministrazione, alla Provincia, all'ANAS per aver collaborato".

Soddisfatto il sindaco, Ferruccio Fazio che ha commentato: "Garessio è stata colpita in maniera durissima dall'alluvione, quest'anno in poche ora l'acqua del Tanaro ha superato il livello di soglia invadendo il paese. Il Ponte Odasso fu costruito nel 1861, anno dell'Unità d'Italia, le pile centrali causavano effetto diga e per questo da anni vi era l'intenzione di abbatterlo. Grazie al presidente e alla regione siamo riusciti a portare a termine questo obiettivo. Un mese dopo l'alluvione il borgo Ponte era di nuovo collegato grazie a una passerella provvisoria e ora abbiamo un "concept" di quello che sarà il nuovo ponte, grazie a un garessino illustre, Giorgetto Giugiaro".

Il sindaco ha incontrato negli scorsi mesi a Torino il noto designer, di origine garessina, che ha accettato di donare il concept per il nuovo ponte Odasso. 

"Abbiamo valutato diverse soluzioni (su cui verrà realizzata una mostra, ndr)" - ha spiegato Giugiaro - "Il nuovo ponte sarà in legno lamellare con una struttura in acciaio, permetterà il passaggio dei mezzi di soccorso, ma rispetta pienamente la volontà di essere un percorso pedonale". 

Una struttura innovativa, moderna, ma che si lega alla tradizione (a partire dai colori scelti che ricordano il vecchio ponte, ndr):"La particolarità è un arco che lo solleva maggiormente dell'acqua, ha una pianta sinuosa che permette l'installazione nell'area centrale, allargata, di alcune panchine per favorire il piacere di percorrerlo". 

Il ponte mantiene la stessa larghezza di quello precedente, e anche se appare molto diverso dal precedente Giugiaro aggiunge: "E' un progetto che si lega alla tecnologia del futuro, invita a percorrerlo con piacere, con lentezza e sarà illuminato con luci a led di notte". 

Questa sera alle 21 in diretta sulla pagina Facebook del comune di Garessio la diretta dalla sala del consiglio per la presentazione ufficiale alla popolazione.

 

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium