/ Attualità

Attualità | 07 maggio 2021, 16:05

Ricoveri in calo in tutti gli ospedali: dal Santa Croce a Ceva, diminuiscono i posti letto destinati ai pazienti Covid

Verranno destinati ad altre patologie. Pressione sulle strutture ospedaliere in lenta ma costante diminuzione. Il Piemonte, un mese fa, aveva 90 ricoveri ogni 100mila abitanti. Oggi ne conta 42, meno della metà. Ma resta ancora il peggior dato d'Italia

Ricoveri in calo in tutti gli ospedali: dal Santa Croce a Ceva, diminuiscono i posti letto destinati ai pazienti Covid

Continuano a scendere i contagi in provincia di Cuneo. L'ultimo rapporto (https://public.flourish.studio/story/722265/) rileva 155 positivi ogni 100mila abitanti in sette giorni, ben sotto la soglia di allerta dei 250 casi.

La media regionale è di 126. La Granda, comunque, è ancora la peggior provincia del Piemonte sul fronte dei contagi.

Comunque scendono. E, con i contagi, scendono i ricoveri.

Il dato regionale parla di un'occupazione delle terapie intensive al 26%, quindi sotto la soglia di sicurezza che è, invece, del 30%. Per i reparti di media intensità siamo invece al 31%, lievemente sopra soglia.

Nonostante ciò, la nostra è la regione con il più alto numero di ricoveri ogni 100mila abitanti: 42. Il 7 aprile, un mese esatto fa, il Piemonte ne contava 90.

Pressione ospedaliera in calo, dunque. Anche sulle strutture dell’Asl Cn1 e Santa Croce e Carle di Cuneo.

In tutti i reparti Covid si registra un calo sia nei posti letto attivati, sia nei ricoveri della terapia intensiva. Restano stabili i numeri sulla media intensità e la terapia semi intensiva. 

A Saluzzo scendono i ricoveri in terapia intensiva, 4 su 10, due in meno rispetto alla scorsa settimana; in leggero aumento i ricoveri di media intensità: su 72 posti letto attivati, 48 sono occupati (sette giorni fa erano 46 su 72). 

A Ceva drastico calo, dove sono attivi solo 24 posti letto invece che i 46 delle scorse settimane. Di questi, 12 sono occupati. 

All’ospedale di Mondovì, la situazione è stabile: sei su sette i posti occupati in terapia intensiva, mentre sempre 17 su 21 quelli in media intensità. 

Al SS Annunziata di Savigliano stabili i posti occupati in terapia intensiva (3 su 5), ma tornano a essere solo 8 i posti in media intensità, di cui 4 occupati (la scorsa settimana erano 9 su 18).  

Un solo ospite al Covid Hotel di Centallo “La Bussola” e tornano a scendere i posti letto occupati all’Istituto Climatico di Robilante, 37 su 40. 

Meno ricoveri anche al Santa Croce e Carle di Cuneo dove in terapia intensiva su otto posti letto covid, sei sono occupati (la scorsa settimana erano 11 su 15). Scendo a sette su otto il numero dei posti occupati nella semi intensiva. 

chiara gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium