/ Cronaca

Cronaca | 24 maggio 2021, 09:24

Tragedia a Cavallermaggiore. E' un 23enne giocatore di football americano la vittima dell'incidente sulla Sp 20

Nato a Câmpulung Moldovenesc, nel distretto di Suceava in Romania, da molto tempo viveva in provincia di Cuneo. Dopo le medie a Cavallermaggiore ha frequentato l’istituto superiore del Cnos-FAP di Fossano. L'altra persona coinvolta è una donna di 53 anni, ricoverata in gravi condizioni a Cuneo

Tragedia a Cavallermaggiore. E' un 23enne giocatore di football americano la vittima dell'incidente sulla Sp 20

È Valentin Bota il giovane rimasto vittima del tragico incidente di ieri sera, domenica 23 maggio, a Cavallermaggiore.

Il giovane è morto dopo lo scontro frontale con un Suv che arrivava da Racconigi sulla Sp 20, all’altezza della discoteca Evita.

La sua auto ha preso fuoco dopo l’impatto e a nulla sono serviti i soccorsi, il ragazzo è deceduto sul posto.

La conducente dell’altra macchina, una donna di 53 anni di Savigliano (classe 1968), si trova al momento ricoverata all’ospedale di Cuneo in gravi condizioni. E' in rianimazione con prognosi riservata.

23 anni, nato a Câmpulung Moldovenesc, nel distretto di Suceava in Romania, da molto tempo viveva in provincia di Cuneo. Dopo le medie a Cavallermaggiore ha frequentato l’istituto superiore del Cnos-FAP di Fossano per poi diventare falegname.

Appassionato di sport era giocatore di football americano nella squadra dei Vikings di Cavallermaggiore.

"Da diversi anni giocava con noi - lo ricorda il presidente dei Vikings Davide Olocco - Solare, sorridente e affabile con tutti era un ragazzo di grande gentilezza. Tranquillo ma che sapeva legare con tutti era molto socievole. Siamo ancora frastornati e senza parole, ma sicuramente troveremo un modo di ricordarlo".

Il sindaco di Cavallermaggiore, Davide Sannazzaro, insieme a tutta la città si stringe alla famiglia del giovane: "Ieri è stata una domenica davvero tragica. Valentin era un bravo ragazzo ben inserito nella nostra comunità. Esprimo il mio cordoglio alla famiglia da parte di tutta la città".

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium