/ Eventi

Eventi | 16 giugno 2021, 13:00

Una “festa diffusa”, tra il Castello della Manta ed il suo “circondario”

Nel fine settimana c’è la “Festa dei circondari”: un ricco calendario di speciali visite tematiche, aperture di luoghi poco conosciuti, passeggiate culturali e naturalistiche, trekking, “biciclettate”, racconti, incontri e degustazioni che coinvolgeranno il Castello e le Terre del Monviso

Veduta sul Castello della Manta - Ph Marco Abbà

Veduta sul Castello della Manta - Ph Marco Abbà

Il Castello della Manta come “volano” per la promozione del “circondario”.

È questo il sunto, in estrema sintesi, della “Festa dei circondari”, promossa dal FAI, Fondo ambiente italiano. In programma, sabato 19 e domenica 20 giugno, un ricco calendario di speciali visite tematiche, aperture di luoghi poco conosciuti, passeggiate culturali e naturalistiche, trekking, “biciclettate”, racconti, incontri e degustazioni che coinvolgeranno il Castello della Manta ed il suo territorio.

Siamo all’interno della Riserva della Biosfera del Monviso – Mab UNESCO, tra il Parco del Monviso e la pianura, nelle Terres Monviso, con Saluzzo candidata a Capitale italiana della Cultura (2024).

Qui, un castello ad pedem montium, nella parte sud-occidentale del Piemonte che, come dice il suo toponimo, è ai piedi dei monti, abbracciato dalle Alpi. La vista nelle giornate terse regala lo splendido skyline delle Alpi Marittime e Cozie, che hanno nel Monviso il segno distintivo del territorio: simbolo ed elemento identitario.

In tutto ciò è racchiusa la “Festa del circondario”.

C’è Fermento: alla scoperta delle IGA

Si parte già venerdì 18 giugno, alle ore 19, con uno speciale “fuori salone” di C’è Fermento, la manifestazione organizzata dalla Fondazione Amleto Bertoni di Saluzzo dedicata alla produzione della birra artigianale, che unisce qualità e convivialità in un’importante promozione verso il territorio (le Terre del Monviso).

Assaggi di birra e visita del Castello. Qui si scopriranno le Italian Grape Ale: le IGA rappresentano il primo stile italiano riconosciuto all’estero e sono un interessante anello di congiunzione tra il mondo delle birre e quello del vino. A raccontarle, Guido Palazzo, ideatore del portale italiangrapeale.org.

L’evento si svolge in collaborazione con la Fondazione Amleto Bertoni (prenotazioni sul portale della FAB).

Le visite guidate nel Castello

Sabato 19 e domenica 20 giugno, dalle 10 alle 18, sono previste visite guidate e speciali nel Castello della Manta, accompagnati dalle note del pianoforte e del flauto di musicisti della Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo, in occasione della Giornata Europea della Musica.

Ti racconto il Castello (visita guidata)

Le sale, gli affreschi e le persone che lo hanno abitato nei secoli, tutto diventa racconto e la visita si trasforma in un salto indietro nel tempo. A fine visita, un assaggio dei vini del Consorzio di tutela vini DOC Colline Saluzzesi, accompagnati dalla breve presentazione di un sommelier

La natura dipinta nel Castello (visita tematica)

Visita speciale del Castello alla scoperta di alberi da frutto, erbe ed animali affrescati nelle sale quattrocentesche e cinquecentesche. A fine visita, un assaggio dei vini del Consorzio di tutela vini DOC Colline Saluzzesi, accompagnati dalla breve presentazione di un sommelier

Per i bambini e le loro famiglie: Caccia alla… natura

Dopo una breve passeggiata per scoprire gli spazi esterni del Castello, parte una vera e propria caccia al tesoro alla scoperta della bellezza dell’ambiente intorno al Castello.

Gratuito per le famiglie iscritte o che si iscrivono al FAI.

Speciale iscritti FAI, sabato 19 giugno: Fauna e flora intorno al Castello della Manta

Accompagnati da Claudio Renaudo, Carabiniere Forestale oltrechè guida naturalistica, gli iscritti FAI potranno scoprire e osservare alberi, bosco e flora collinare, nell'habitat degli animali che vivono in questi spazi verdi.

Camminate culturali e trekking collinari

Di pari passo, guide naturalistiche accompagneranno i visitatori in camminate culturali intorno al castello e in trekking collinari, con partenza dal Castello della Manta (e ritorno).

Camminata culturale: La via delle mura e della boschina intorno al Castello (durata 50 minuti)

Dal giardino del Castello lungo la via dell’Antica Parrocchiale fino alla Chiesa di San Biagio e al Ciuchè, per la via del borgo fino alla via della boschina e la via delle mura

Trekking collinare: dal Castello della Manta alla Castiglia di Saluzzo – (durata 3 ore circa – sabato)

Per l’antica via della collina di Manta fino al Pilone Botta e alla Chiesa di San Lorenzo a Saluzzo, scendendo alla Castiglia con rientro per via San Bernardino lungo la passeggiata del Marchese e la via di pianura che riconduce alla Manta. Bus Company assicura il trasporto da Saluzzo a Manta con un mezzo di trasporto ecologico per gli ospiti del trekking di sabato 19 giugno.

Trekking collinare: dal Castello della Manta al Castello di Verzuolo (durata 3 ore circa – domenica)

Per l’antica via della collina di Manta che sale verso Santa Cristina fino al Castello di Verzuolo ed alla Villa, scendendo fino alla via di pianura che riconduce alla Manta

A tutti coloro che si iscriveranno al FAI, un dono speciale da parte del Rotary Club Saluzzo.

Il ricco cartellone di incontri

Durante la due giorni, poi, si susseguiranno interessanti incontri.

Camminare in natura – sabato ore 15.30

Dialogo con I fratelli Damilano, saluzzesi e campioni olimpionici di marcia, raccontano cosa significa “camminare” e “camminare in natura”

Il paesaggio dalla collina al Monviso e le loro genti – sabato ore 16.30

Dialogo tra Annibale Salsa (antropologo, già presidente del CAI) e Roberto Mantovani (giornalista e storico dell’alpinismo europeo ed extraeuropeo)

TerraFutura. Dialoghi con Papa Francesco sull’ecologia integrale – sabato ore 17.45

Carlo Petrini presenta il suo ultimo libro in dialogo con il giornalista Massimo Mathis. Partecipano all'intervista otto studenti degli Istituti Superiori di Saluzzo (Liceo Classico Scientifico G.B.Bodoni, Istituto Superiore Soleri Bertoni e Istituto Superiore Denina Pellico Rivoira)

Presentazione del libro La collina di Saluzzo – domenica ore 11.45

Aldo Molinengo presenta il suo libro dedicato ad un “antico paesaggio”: un racconto storico, artistico e paesaggistico della collina saluzzese, attraverso filari di viti e di alberi da frutta, campi e boschi, che avvolgono antiche architetture di case contadine, ville, chiese e castelli.

Ascoltare i luoghi e raccontarne l’anima. Storia, tradizione e identità – domenica ore 16.30

Barbara Martino (architetto e docente universitaria) ed Enrico Camanni (scrittore, giornalista, alpinista) in dialogo con il giornalista Massimo Mathis.

Presentazione del MaB Monviso Unesco – domenica ore 17.45

Presentazione della Riserva della Biosfera transfrontaliera MaB Monviso Unesco in cui il Castello della Manta è collocato. In collaborazione con il Parco del Monviso.

Un viaggio all’insegna dell’enogastronomia e delle peculiarità del territorio

La Festa dei Circondari è anche all’insegna dell’enogastronomia e dei prodotti del territorio: sabato e domenica per pranzo si potranno gustare picnic nel prato con cestino e menu speciale.

Dalle ore 18, aperitivo con vini del Consorzio di tutela vini DOC Colline Saluzzesi. A pranzo del sabato e della domenica, l’Osteria vineria Vecchio Camino e il ristorante La Piola del Barbon proporranno menu speciali del territorio.

Una curiosa novità presentata dalla Società Cooperativa Lagnasco Group e Urbancooltur: un nuovo progetto a favore della salute. Una filiera di ortaggi cortissima: insalate, aromatiche e micrortaggi coltivati in aeroponica, un metodo sostenibile che permette di risparmiare fino al 98% di acqua                                                                                                                  

Visite, eventi ed esperienze sul territorio

A spasso per Manta - Sabato 19 e domenica 20 giugno, ore 15

Un evento partecipativo, una speciale occasione di visita delle bellezze e particolarità del territorio mantese, attraverso percorsi accompagnati da volontari con l'arricchimento di momenti di svago e divertimento. Nel corso dei due pomeriggi, verranno aperti al pubblico anche alcuni siti abitualmente chiusi e, pertanto, non visitabili per permettere di riscoprire la loro valenza culturale, le bellezze artistiche e la ricchezza della loro tradizione.

Saranno previste tre tappe: Santa Maria del Monastero, primo luogo di culto di Manta ed uno dei più antichi monumenti cristiani del Piemonte Sud-occidentale, ospiterà la mostra “COSI’ E’…SE VI APPARE” dell’artista Gian Piero Viglino; Chiesa di San Rocco, eretta, per voto, dopo la peste del 1630, dedicata a Sant’Antonio e a San Rocco, sorge nel borgo omonimo; il Mulino Signorile, conosciuto come mulino di San Rocco, ancora oggi è individuato dai meccanismi idraulici esterni: la ruota, la “balconera” e le saracinesche del canale alimentatore.

Sul piazzale di San Rocco saranno organizzati giochi ed intrattenimenti per bambini e ragazzi fino ai 14 anni.

Inaugurazione della "Nuova Esposizione e Collezione permanente"

Alla Castiglia di Saluzzo, sabato 19 giugno, alle ore 11, è prevista l’inaugurazione della "Nuova Esposizione e Collezione permanente" dell'Istituto Garuzzo Arti Visive.

La collezione di Arte contemporanea 2021 ridisegna il primo piano del Museo della Castiglia - Casa dell'Arte Contemporanea. Le opere degli artisti italiani e stranieri che nel corso degli anni hanno collaborato con l'Istituto Garuzzo raccontano in un nuovo allestimento il tentativo e la vocazione dell'Istituto a costruire un dialogo permanente con il mondo, un confronto che accosta e connette luoghi e generazioni. Il linguaggio dell'arte compone l'architettura attraverso la quale è possibile gettare uno sguardo sull'enorme complessità della cultura contemporanea, tracciandone percorsi globali e locali a un tempo.

The fruit tour, in bicicletta con pedalata assistita

(durata 6 ore circa, sabato domenica, ore 9.30)

Dal centro di Saluzzo fino alle Aziende produttrici di frutta collocate nella pianura mantese (degustazione di succhi di frutta) e visita guidata del Castello della Manta. Un’immersione completa nella bella realtà del Marchesato che, oltre alla straordinaria bellezza del borgo medievale e dei suoi castelli, si trova al centro del rinomato «triangolo d’oro della frutta»: con le biciclette si andrà alla scoperta del magico mondo della frutta, dalla ricerca alla degustazione in tavola. Degustazioni di nettare artigianale alla pesca, fragola, albicocca, mela, pera e mirtillo con abbinamenti ai prodotti km 0 in due aziende agricole. Visita guidata del Castello nel pomeriggio. Percorso con tour operator esterno (IAT Ufficio Turistico di Saluzzo)

L’ATL di Cuneo supporta l’iniziativa grazie alla presenza di un gruppo di fotografi (amatoriali) della community di ig.cuneo e ig_piemonte. Il gruppo di instagramer produrranno contenuti in tempo reale e promuovere in questo modo la Festa dei Circondari all’interno del progetto “Vie di Natura e Cultura nella Riserva della Biosfera del Monviso – Mab UNESCO”.

Info e prenotazioni

Prenotazioni su www.festadeicircondari.it

Link di programma Castello della Manta: Partecipa alla Festa dei Circondari al Castello della Manta (fondoambiente.it)

Informazioni: faimanta@fondoambiente.it

Telefono: 0175.87822

Le proposte del prossimo fine settimana

Le proposte continuano anche il fine settimana successivo: oltre al trekking collinare ed alle camminate culturali, sia il 26 e 27 giugno vedranno altri ospiti e narratori presso il Castello della Manta.

La legalità dell’ambiente – sabato 26 giugno ore 17.30

Dialogo tra Biagio Carillo (già comandante del Nas di Alessandria), Stefano Gelbaldo (comandante provinciale dei Carabinieri Forestali di Cuneo) e Fulvio Rubiolo (presidente Consorzio SEA)

Pedalando tra le aquile. La traversata delle Alpi di Giovanni Panzera – sabato 26 giugno ore 21.15

Presentazione del libro di Ermanno Giraudo che narra la Traversata delle Alpi di Giovanni Panzera che ha scalato in bicicletta 52 passi alpini da Trieste al Principato di Monaco. Proiezione di alcune sequenze del docufilm dei fratelli Panzera. Presentazione del giornalista Alberto Gedda, direttore de Il Corriere di Saluzzo. A cura di Fusta Editore.

Clima e ambiente: quali segnali futuri per il nostro territorio? – domenica 27 giugno ore 17.30

Luca Mercalli (meteorologo, climatologo, divulgatore scientifico e accademico italiano) in dialogo con Alberto Gedda. A cura dell’Associazione Officina delle Idee di Saluzzo.

Prenotazioni su www.castellodellamanta.it

Informazioni: faimanta@fondoambiente.it

Telefono: 0175 87822

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium