/ Cuneo e valli

Cuneo e valli | 21 luglio 2021, 15:39

Gianni Morzenti non ebbe un processo equo. A stabilirlo è la Corte europea dei diritti dell’uomo

Lo Stato italiano condannato ad un risarcimento. Per Strasburgo “In Appello violato l’articolo 6” sul giusto processo

Gianni Morzenti non ebbe un processo equo. A stabilirlo è la Corte europea dei diritti dell’uomo

Gianni Morzenti - presidente nazionale FISI dal 2007 al 2011 - ha subìto un ingiusto processo e per questo lo Stato italiano dovrà procedere ad un risarcimento.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Accedi

Non sei ancora abbonato? Clicca qui

NaMur

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium