/ Choconews

In Breve

lunedì 06 settembre
giovedì 29 luglio
lunedì 21 giugno
domenica 16 maggio
Cioccolato e musica
(h. 17:04)
sabato 17 aprile
Un dolce riciclo
(h. 12:49)
martedì 23 marzo
venerdì 26 febbraio
lunedì 01 febbraio
venerdì 08 gennaio
mercoledì 16 dicembre

Choconews | 29 luglio 2021, 11:22

Dall’amaro al dolce

Le praline sono gustosissimi bon-bon, tutti da assaporare, perfetti per uno snack, un coffee break o un party, che nel 2018 hanno compiuto 100 anni, durante i quali dal natio Belgio si sono diffusi in tutto il mondo

Dall’amaro al dolce

 

Che cosa siano le praline tutti lo sanno: un guscio croccante di cioccolato fondente con un cuore più morbido (ganache) che viene aromatizzato nei modi più vari con pistacchio, nocciola, zabaione, liquori, caffè, marzapane, fragola…

Le praline sono gustosissimi bon-bon, tutti da assaporare, perfetti per uno snack, un coffee break o un party, che nel 2018 hanno compiuto 100 anni, durante i quali dal natio Belgio si sono diffusi in tutto il mondo.

L’antenata della pralina di cioccolato è una mandorla rivestita di zucchero, detta in Belgio dragée (confetto; i dragées d’amour sono i confetti degli sposi), creata nel 1671 da Clément Jaluzot, pasticcere al servizio del conte César de Choiseul, maresciallo du Plessis-Praslin che - dice la leggenda - aveva versato per sbaglio dello zucchero caldo su alcune mandorle. Il dolce piacque così tanto al conte che decise di chiamarlo con il suo nome.

Nel 1857, Jean Neuhaus, farmacista di Bruxelles, originario della Svizzera, che ha una farmacia nella Galerie de la Reine, cercando di rendere gradevoli i farmaci più amari, si ispira proprio allo chef del conte di Plessis-Praslin, ma sostituisce lo zucchero con la polvere di cacao.

Il successo è strepitoso e il nipote, che si chiama come il nonno, ne sfrutta subito la potenzialità commerciale e nel 1912 crea la prima pralina.

Nel 1915, Louise Agostini, moglie di Jean Neuhaus Junior, crea una scatola per contenere i cioccolatini farciti di crema, come il famoso "Ballotin", che sarà subito brevettato dal marito Jean Neuhaus Jr. Nel 1937 nascono due cioccolatini famosi: "Bonbon 13" e "Astrid", in onore della regina Astrid, amatissima dai Belgi e deceduta pochi anni prima.

Oggi Neuhaus è una nota cioccolateria belga, che produce e vende cioccolato, in oltre 50 paesi con circa 1500 negozi.


E se a leggere di praline vi è venuta l’acquolina in bocca, provate a prepararle in casa.
Ecco una ricetta semplice da provare subito.

Polverizzate 200 g di mandorle e 200 g di amaretti. Fate fondere a bagnomaria 150 g di burro con 200 g di fondente.

Impastate tutti gli ingredienti con rum o caffè fino ad ottenere un impasto morbido.

Formate delle palline, passatele nello zucchero semolato, decoratele con canditi, scaglie di cioccolato o pinoli e disponetele nei pirottini.

La bontà è presto servita.


Cristiana Lo Nigro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium