/ Attualità

Attualità | 04 agosto 2021, 07:30

Il falconiere Aleramo testimonial delle bellezze dell'Alta Val Tanaro (VIDEO)

Presentato il progetto di promozione turistica di "D'Acqua e di Ferro". Presto cartellonistica stradale con il falconiere dipinto da Tanchi Michelotti e totem nelle città aderenti per valorizzare le peculiarità valtanarine

Un momento delle riprese (Foto D'Acqua e di Ferro)

Un momento delle riprese (Foto D'Acqua e di Ferro)

Sarà l'immagine di Aleramo, un mitico falconiere, ad accogliere i visitatori in Alta Val Tanaro. 

E' stato presentato ieri mattina, martedì 3 agosto, presso lo spazio incontri di Fondazione CRC a Cuneo, l'innovativo proseguo del progetto "D'Acqua di di Ferro", nato nel 2017.

Nuovo logo, ispirato al futurismo, cartellonistica stradale e totem, nei punti strategici dei comuni aderenti, per promuovere le bellezze e la storia del territorio. 

A guidare la versione 2.0 di "D'Acqua e di Ferro" sarà un falconiere, animato dal pennello dell'artista cebano Tanchi Michelotti.

Il progetto, realizzato con il contributo di Fondazione CRC, Fondazione CRT, Fondazione Compagnia di San Paolo e del comune di Ceva e  il sostegno dell'Unione Montana Alta Val Tanaro ha come obiettivo quello rendere il territorio riconoscibile, valorizzando l'identità locale e generando una forte attrattività per offrire un prodotto turistico sostenibile, attraverso l'utilizzo della linea ferroviaria e non solo.

"La promozione del territorio si sviluppa anche attraverso narrazioni capaci di farlo conoscere" - ha spiegato Davide Merlino, Cda di Fondazione CRC - "Fin da subito come Fondazione abbiamo creduto in questo progetto, sostenendo il recupero e il restauro della ex stazione ferroviaria di Ormea e ora appoggiando il piano di promozione. Ci auguriamo che le ricchezze di questo territorio vengano presto scoperte e apprezzate da molti visitatori".

"Anche se nell'ultimo anno la pandemia ha incentivato il ritorno al turismo di prossimità con la conseguente riscoperta del territorio e dei borghi, questo non basta" - ha commentato Giorgio Ferraris, Presidente dell'Unione Montana Alta Val Tanaro - "Dobbiamo lavorare per creare sinergie e valorizzare le peculiarità che ci rendono diversi, unici e attrattivi, garantendo parallelamente servizi. Dobbiamo emergere recuperando la nostra storia e le nostre tradizioni: in questo senso la scelta della figura di Aleramo è una perfetta: una sintesi di tradizione e futuro". 

I pannelli con l'immagine del mitico falconiere saranno posti a Ceva e a Ponte di Nava, mentre nei diversi comuni saranno presenti uno o più totem, nei pressi della stazione ferroviaria dove possibile e in altri luoghi chiave, per fornire ai turisti e ai visitatori informazioni di tipo storico, culturale ed enogastronomico sul luogo in cui si trovano. 

"In questo progetto vogliamo coinvolgere i giovani" - l'architetto Maria Stella Odello a nome del Gruppo di Coordinamento D'Acqua e di Ferro - "e lo stiamo facendo sia attraverso la gestione della pagine social (affidate a Michele Odda e Teresa Masetti, ndr) sia promuovendo iniziative con le scuole". 

"Il personaggio del falconiere nella mia fantasia nasce quando ero bambino" - ha raccontato Tanchi Michelotti - "Ricordo che avevo circa 8 anni. La filodrammatica di Ceva aveva rappresentato il dramma di Leopoldo Marenco e io ero andato con la mia famiglie ed ero stato suggestionato dalla trama, che vede protagonista questo personaggio che era appassionato di falconeria. Ogni tanto poi ho dipinto nei miei quadri questa figura. Ora spero di cuore che questo falconiere porti fortuna a tutte le iniziative legate a questa promozione. Buona l'dea di umanizzarlo in un video con un attore". 

Il progetto si arricchirà nel prossimo biennio anche di un sito web aggiornato dove avere tutte le informazioni aggiornate.

Intanto, per raccontare tutte le iniziative, è stato realizzato anche un video dal regista Sandro Bozzolo in cui Paolo Rubaldo, nei panni del falconiere, ci porta alla scoperta delle bellezza della Val Tanaro.

Il filmato, presentato ieri anche in diretta streaming sulle pagine social, è arricchito dai contributi di Giorgio Ferraris, Presidente dell’Unione Montana Alta Val Tanaro, dei progettisti, Claudia Dante, Maria Stella Odello e Gianluca Salvatico, dell'artista Tanchi Michelotti, di Davide Musizzano, grafico che ha saputo tradurre il progetto con un linguaggio contemporaneo, Luca Occelli, interprete di alcuni passaggi del Dramma Teatrale del 1871 "Il Falconiere di Pietra Ardena" e dal suggestivo intermezzo del gruppo metal, Space Paranoids, sulla Ferrovia.

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium