/ Attualità

Attualità | 28 settembre 2021, 15:46

Presentato a Genova "Donna Roa Marenca", il progetto-evento che unisce Piemonte e Liguria

L'8 ottobre un team tutto femminile di biker-influencer partirà da Prato Nevoso e raggiungerà Finale Ligure pedalando su un percorso di circa 150km dalle montagne al mare

Presentato a Genova "Donna Roa Marenca", il progetto-evento che unisce Piemonte e Liguria

La Roa Marenca è donna e unisce la montagna del Piemonte e il mare della Liguria. 

E' stato presentato questa mattina, martedì 28 settembre, presso la sala Trasparenza della Regione Liguria, a Genova, il progetto-evento che vede protagonisti i sentieri e i paesaggi della Roa Marenca. 

"Siamo orgogliosi di questa sinergia" - ha commentato il vice presidente di Regione Liguria, Alessandro Piana - "Questo è un percorso suggestivo che darà modo ai turisti di scoprire il territorio in un modo diverso, immergendosi nella natura e facendo sport".

E proprio sul turismo outdoor si concentrano anche gli sforzi del Piemonte, come ha evidenziato il vice presidente della Regione, Fabio Carosso: "Da circa 10 anni si sta lavorando per incentivare questo settore e ora questo progetto,  nato sulle antiche vie di collegamento tra le province piemontesi e liguri, offre ad appassionati di escursioni in e-bike e mtb una nuova possibilità di sperimentare e scoprire tutte le bellezze tra le alpi e il mare".

Un team tutto femminile di 10 ciclo-influencer partirà da Prato Nevoso il prossimo 8 ottobre per raggiungere il comune di Finale Ligure attraverso i percorsi della Roa Marenca, tra panorami suggestivi e adrenalinici. Il percorso è lungo circa 150 km, lungo i quali sono previsti due pernottamenti.

"Un importante progetto di co-marketing che unisce due Regioni" - ha aggiunto Roberto Moreno, Commissario di Agenzie In Liguria - "e che punta a promuovere un turismo fruibile 365 giorni all'anno" .

"E' una grande emozione vedere realizzato questo progetto" - ha spiegato Marco Quaranta dell''associazione Sentieri2M - "Qualche anno fa, quando tutto è iniziato, sembrava impossibile, invece, continua a crescere, unire ed emozionare".

"Un esempio virtuoso di come si possono sviluppare i progetti in sinergia tra diversi enti e che speriamo sia di esempio" - Beppe Carlevaris, neo Presidente DMO Piemonte.

Alla conferenza stampa era presente una buona rappresentanza di sindaci ed enti del cuneese che hanno preso parte al progetto, tra cui Prato Nevoso Ski, Atl del Cuneese, Mondolè Ski, CuneoAlps e Conitours.

Un ulteriore tassello per la collaborazione tra Liguria e Piemonte che, grazie alla loro vicinanza geografica, possono potenziare i flussi turistici, promuovendosi vicendevolmente (come dimostra anche il video promozionale dello sciatore misterioso, realizzato negli scorsi mesi, leggi qui, ndr).

"Sono molto felice che Mondovì faccia parte di questo progetto" - ha dichiarato il sindaco, Paolo Adriano"la nostra città di conferma interlocutore del territorio ed al centro di un vasto rilancio turistico".

 

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium