/ Attualità

Attualità | 23 ottobre 2021, 08:15

A Mondovì cresce l'attesa per la mostra "Cuneo Provincia Futura"

L'accensione delle installazioni luminose alla torre del Belvedere avverrà questa sera, sabato 23 ottobre alle 19. Progetto della Fondazione CRC

Il rendering dell'installazione al Belvedere

Il rendering dell'installazione al Belvedere

Cresce l'attesa per poter ammirare le installazioni luminose di "Cuneo Provincia Futura", una mostra a cielo aperto e diffusa, organizzata da Fondazione CRC, che coinvolge Cuneo, Mondovì, Alba e Bra. 

Dieci le video installazioni del progetto, curato dal regista e designer Alessandro Marrazzo, che faranno riflettere i cittadini sulle grandi sfide del futuro: i cambiamenti climatici, i rapporti tra uomo, macchine e natura.

"L’obiettivo è realizzare un evento unico" - spiegano da Fondazione CRC - "paragonabile ai grandi festival europei e internazionali di luci, che possa rendere la provincia di Cuneo un ideale laboratorio proiettato verso il futuro". 

Le luci sulla torre del Belvedere si accenderanno questa sera, sabato 23 ottobre, a partire dalle 19. Il tema scelto per la città è stato il tempo: un’illusoria videoproiezione 3D scaverà nei segreti del tempo e dei suoi meccanismi, con suoni unici e irripetibili, luci e colori che tradurranno il significato del futuro. 

La serata avrà come madrina l'attrice fossanese Elisa Muriale, interverranno il vice presidente di Fondazione CRC, Ezio Raviola e il sindaco di Mondovì, Paolo Adriano. 

Le proiezioni luminose saranno attive e fruibili liberamente dal giovedì alla domenica, dalle 19 alle 22.30, nel periodo dal 23 ottobre al 21 novembre 2021, tutti i dettagli qui.

In occasione dell'evento, il comune di Mondovì ha emanato l'ordinanza che vieta l'introduzione, trasporto o detenzione di bottiglie e contenitori di vetro e lattine, valigie, trolley, borse e zaini aventi capacità maggiore ai 15 (quindici) litri, bombolette spray, trombette da stadio, artifizi pirotecnici, fumogeni, razzi di segnalazione, pietre, coltelli o altri oggetti da punta o taglio, catene, bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, materiale infiammabile, borracce in metallo, bottiglie di plastica più grandi di 0,5 litri (sono ammesse solo bottiglie non più grandi di 0,5 l senza tappo), bastoni per selfie, treppiedi, penne, puntatori laser, droni e aeroplani telecomandati, skateboard, pattini, overboard e tutti gli altri oggetti atti ad offendere nell'area dei giardini del Belvedere.

L'ordinanza è valida il 23 ottobre dalle 18.30 alle 20, il 24, 28, 29 e 30 ottobre dalle 18.30 alle 22; il 4,5, 6, 7, 11, 12, 13, 14, 18, 19, 20 e 21 novembre dalle 18,30 alle 22.

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium