ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Sanità

Sanità | 01 luglio 2022, 17:02

L'Asl CN1 pubblica i dati sulla Performance del 2021. Tra le curiosità i reclami: la metà riguarda la scarsa umanità

Nel contesto generale, i reclami, seppur lievemente in crescita, sono solo 31. Di questi, 14 sono sull'umanizzazione. 11 sulle competenze. Solo tre, invece, si lamentano per i tempi di attesa

L'Asl CN1 pubblica i dati sulla Performance del 2021. Tra le curiosità i reclami: la metà riguarda la scarsa umanità

L'azienda sanitaria CN1 ha approvato e adottato la relazione sulla Performance per l'anno 2021.       

Il documento è lo strumento mediante il quale le amministrazioni pubbliche illustrano ai cittadini e a tutti gli altri portatori di interesse, interni ed esterni, i risultati ottenuti nel corso dell'anno precedente, concludendo in tal modo il ciclo di gestione della performance. Inoltre, costituisce un momento di analisi e di riflessione sull'operato aziendale e vuole rappresentare l’occasione per rileggere i risultati effettivi e concreti in una logica di miglioramento e di innovazione. La relazione fornisce alcune caratteristiche del contesto in generale ed espone gli elementi caratterizzanti l'azienda in termini di strutture organizzative, personale in servizio e indicatori economico-finanziari. Il Piano della Performance e la Relazione sono sottoposti alla validazione da parte dell’Organismo Indipendente di Valutazione. 

Tantissimi i parametri presi in considerazione, dal personale al budget alle prestazioni mediche.  

Considerato il perdurare della situazione emergenziale, con l’utilizzo prioritario delle risorse finanziarie, umane, strutturali, convogliate al controllo della pandemia, grazie alla collaborazione di tutti e a un sistema di comunicazione efficace fra i servizi aziendali, si è avuto un pieno raggiungimento degli obiettivi. Il giudizio pienamente positivo per ciascun obiettivo e per ciascuna unità operativa è stato poi confermato dall’OIV, che ha dato atto che il Sistema di misurazione e valutazione della performance è stato applicato correttamente, sia sotto il profilo procedurale, sia sotto il profilo sostanziale, determinando, come dalle valutazioni agli atti, un’equa valutazione del merito e delle professionalità in risposta agli obiettivi assegnati, validando positivamente tutte le schede di budget con percentuale di performance raggiunta al massimo delle attese.

Una voce si è rilevata abbastanza significativa, più per gli aspetti qualitativi che quantitativi.  

Si tratta di quella relativa ai reclami: la ricezione e gestione dei reclami da parte dei cittadini e utenti è curata dall’URP attraverso una procedura, che consente di optare tra diverse modalità di presentazione: verbale direttamente agli sportelli o telefonicamente, a mezzo posta, fax e-mail. A decorrere dal 2014, l’URP è anche competente a ricevere segnalazioni di episodi di corruzione, cattiva amministrazione e conflitto di interessi in attuazione a quanto previsto dal Piano Nazionale Anticorruzione.

L’analisi dei dati disponibili alla data del 31 ottobre 2016 evidenziava una netta flessione dei reclami presentati all’URP che sono passati dai 46 del 2013, ai 33 del 2014, per poi ridursi ulteriormente nel 2015 e nel 2016, anni di contrazioni significative, con rispettivamente soli 19 e 16 reclami. Nel 2017 si osservò un lieve innalzamento a 24 reclami; negli anni 2018 e 2019 erano calati rispettivamente a 20 e 21. Nel 2020 i reclami sono di nuovo lievemente saliti a 27 e nel 2021 a 31.

Dei 31 reclami presentati dagli utenti nel 2021, quasi la metà, 14, lamenta una scarsa attenzione umana, aspetto, questo, che prevale sui reclami per la qualità delle prestazioni e competenze tecniche e professionali, che sono in totale 11. Pochi, invece, solo tre in tutta l'area di competenza, quelli per i tempi di attesa. Che sono, invece, uno dei maggiori problemi della Sanità piemontese in questo momento.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium