/ Sanità

Sanità | 09 agosto 2022, 18:03

Alla RSA Montepulciano di Bra somministrate le prime dosi del vaccino contro il Fuoco di Sant'Antonio

Fra gli ospiti vaccinati c’è anche Anna Gandino, classe 1919: "Vogliamo potenziare la protezione dei nostri anziani dal rischio di queste malattie"

La somministrazione di una dose di vaccino alla RSA di Bra

La somministrazione di una dose di vaccino alla RSA di Bra

Sono state somministrate oggi, martedì 9 agosto, le prime dosi di vaccino per herpes zoster (fuoco di Sant’Antonio) e pneumococco ai pazienti fragili della RSA ‘Montepulciano’ di Bra.

Fra gli ospiti vaccinati c’è anche Anna Gandino, classe 1919, che ha ricevuto per prima la dose che le spettava.

"L’obiettivo è quello di rendere sempre più sicure le nostre RSA - dice Carmelo Zuppardi, responsabile piemontese del gruppo Sereni Orizzonti, che gestisce la struttura braidese - Abbiamo voluto dare avvio a questa campagna vaccinale per potenziare la protezione dei nostri anziani dal rischio di queste malattie".

"Vogliamo diventare sempre di più un punto di riferimento per l’assistenza e le cure sul territorio - aggiunge Mario Modolo, direttore del Gruppo - mettendo al primo posto la salute e le fragilità dei nostri anziani che, oggi più che mai, desideriamo tutelare in ogni modo".

 

 

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium