/ Politica

Politica | 24 aprile 2024, 11:25

Nel giorno in cui Palenzona cade dalla Fondazione Crt, Quaglia riparte da Banca CrSavigliano

L’ex presidente della Provincia, l’ “Highlander” della Granda, torna in scena a sei mesi dai 77 anni. A fare da trait d’union per il suo nuovo incarico il presidente dell’omonima Fondazione Sergio Soave

Giovanni Quaglia

Giovanni Quaglia

Quando si dice coincidenza. Nel giorno in cui Fabrizio Palenzona si dimetteva dalla presidenza della Fondazione Cr Torino, Giovanni Quaglia, l’uomo che da Palenzona era stato defenestrato, rientrava quatto quatto in scena nel Cda della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano.

Lunedì 22 aprile, un po’ a sorpresa, il suo nome è comparso nell’elenco dei consiglieri di amministrazione della Banca che ha come presidente Francesco Osella e vicepresidente Luca Crosetto, presidente provinciale di Confartigianato, ora in predicato per succedere a Mauro Gola alla guida della Camera di Commercio di Cuneo.

Quando per Quaglia mancano sei mesi al compimento dei 77 anni non molla e riparte da quella Cassa di Risparmio da dove, circa una trentina di anni fa, aveva iniziato la sua scalata al mondo finanziario piemontese e nazionale.

L’ “Highlander “ della Granda, l’ultimo grande immortale della politica cuneese, confortato dalle parole del salmo “Io credo, risorgerò” torna sul proscenio seppur in una posizione maggiormente defilata rispetto ai passati incarichi. Il suo nome, insieme a quello di Natalia Operti, è stato reso noto lunedì a margine della presentazione alla stampa del bilancio di esercizio della CrSavigliano, un piccolo ma solido istituto di credito che difende orgogliosamente il suo ruolo di banca del territorio.

A fungere da trait d’union – non è difficile immaginarlo – il presidente dell’omonima Fondazione CrSavigliano, presieduta da Sergio Soave, uomo col quale l’ex presidente della Provincia ha sempre avuto stretti rapporti di amicizia.

A ben considerare si tratta di una rivincita a distanza nei confronti di quel Palenzona col quale, in passato, il sodalizio era stato intenso ma che si era poi spezzato quando in ballo c’era stata la presidenza della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

Quando si dice coincidenze astrali. Appunto.

Giampaolo Testa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium