/ Politica

Politica | 11 giugno 2024, 19:06

Elezioni nel Cebano-Monregalese: ecco chi sono tutti i nuovi sindaci eletti

Riconfermati tutti i candidati dove era stata presentata una sola lista. A Ceva, unico comune sopra i 5mila abitanti, ha vinto Fabio Mottinelli. A Roburent, dopo il commissariamento, eletto Emiliano Negro. Nel piccolo comune di Marsaglia prosegue Franca Biglio, rieletta a 81 anni

Elezioni nel Cebano-Monregalese: ecco chi sono tutti i nuovi sindaci eletti

Sono stati 171 i Comuni della provincia di Cuneo chiamati al voto, lo scorso fine settimana, per il rinnovo delle amministrazioni comunali. 

Nell'area Cebano-Monregalese soltanto Ceva è stata tra quelli sopra i 5mila abitanti. 

Il nuovo sindaco eletto è Fabio Mottinelli, in corsa con "Ceva in comune", che ha ottenuto 1215 voti ossia 44,01%, superando il primo cittadino uscente Vincenzo Bezzone, fermo al 38,94% (1075) voti con la lista "Bezzone per Ceva", e la terza candidata in corsa al municipio, Cinzia Gallo ha ottenuto 471 voti pari al 17,06%. 

Comuni con popolazione compresa tra 1.000 e 5mila abitanti: Beinette ha riconfermato Lorenzo Busciglio, unico candidato in corsa al municipio; a Rocca de’ Baldi è stato eletto Alfonso Porfido;

Grande riconferma a Farigliano per Ivano Airaldi, unico candidato con la lista "Impegno per Farigliano 24-29". Sfida a tra a Frabosa Sottana dove la popolazione ha confermato il sindaco uscente Adriano Bertolino.

A Garessio lo storico sindaco di Priola, Luciano Sciandra ha raccolto il testimone dall'uscente Ferruccio Fazio (non ricandidato), superando la lista di Isaac Carrara, consigliere di minoranza della scorsa amministrazione. 

Lista unica a Magliano Alpi dove Marco Bailo è stato scelto per il quarto mandato alla guida del paese. Ormea ha scelto il primo cittadino uscente e presidente dell'Unione Montana Alta Valle Tanaro Giorgio Ferraris, sfidato da Alberto Bottero che sarà all'opposizione.

Sfida a due combattuta a Pianfei che ha riconfermato il sindaco uscente Marco Turco

In Val Bormida, il comune di Saliceto, rimasto senza candidati, è stato affidato a Giuseppe Zarcone, commissario prefettizio, già sindaco di Monastero di Vasco. 

Sotto i 1.000 abitanti: Bagnasco ha votato per il vice sindaco uscente Mauro Bertino; a Priola Laura Canavese, vice uscente è il nuovo sindaco, Battifollo riconfermato Giovanni Secondo Odasso; così come Roascio conferma Aldo Minazzo, a Briaglia è stato eletto il vice uscente Giacomo Miceli, mentre a Castellino Tanaro, lista unica, ci sarà ancora Andrea Canavese.

Riconferme anche a Cigliè con Adriano Ferrero e a Rocca Cigliè con Luigi Ferrua, sindaci uscenti e unici candidati per le elezioni 2024. Così come sono stati confermati Emanuele Rizzo a Lesegno e Gian Mario Mina a Niella Tanaro

Non ce l'ha fatta il sindaco uscente di Clavesana Luigi Gallo che, dopo tre mandati, cede il testimone a Bruno Terreno, nuovo sindaco. 

Marsaglia ha scelto ancora l'energica Franca Biglio (di nuovo sindaco a 81 anni); riconferma anche a Sale San Giovanni per Costantino Germone, mentre Sale delle Langhe ha eletto il vice uscente Andrea MozzoneMonasterolo Casotto ha scelto Michele Borgna; mentre Mombasiglio ha scelto Basilio Buzzanca. A Viola l'amministrazione sarà guidata da Romana DanielloParoldo ha eletto, invece, Andrea Ferro, unico candidato. A Perlo eletto Lorenzo Benzo.

Conferme per i sindaci uscenti e unici ricandidati a Pamparato, Franco Borgna e a Montaldo Mondovì con Giovanni Balbo. Infine Torre Mondovì ha scelto Andrea Giaccone, che ha sfidato il primo cittadino uscente e a Roburent, dove c'erano tra candidati, a conquistare il municipio è stato Emiliano Negro.

Arianna Pronestì

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium