/ Eventi

Eventi | 18 marzo 2018, 15:19

Stabat Mater al Convento dei Frati Cappuccini di Fossano

Giovedì 22 marzo alle 21 con l’orchestra da camera GrandArco

Stabat Mater al Convento dei Frati Cappuccini di Fossano

L’orchestra da camera GrandArco, diretta dalla professoressa Simona Perotti, presenta giovedì 22 marzo alle 21 il Sabat Mater di G.B. Pergolesi.

L’orchestra, insieme alla mezzo soprano Maria Luisa Sanchez, alla soprano Daniela Quaglia e al basso continuo Pinny Gaggero si esibirà nel Convento dei Frati Cappuccini di Fossano in via Cesare Battisti 103.

Lo Stabat Mater è una composizione sacra di Giovanni Battista Pergolesi. La composizione dello Stabat Mater fu commissionata a Pergolesi probabilmente nel 1734, dalla laica confraternita napoletana dei Cavalieri della Vergine dei Dolori di San Luigi al Palazzo, per officiare alla liturgia della Settimana Santa. Nella stesura Pergolesi si mantenne fedele in linea di principio con l'esperienza di Scarlatti: simile è la strumentazione per archi e basso continuo, inalterata la presenza nelle parti solistiche delle due sole voci di soprano e contralto. La versione pergolesiana è più breve e più concisa rispetto a quella di Scarlatti; è più compatto, ma al contempo non rinuncia alla struttura tradizionale, nonostante le concezioni armoniche e melodiche risultino innovative ed al passo con le tendenze della musica di scuola napoletana ed europea. Le innovazioni nel campo della musica sacra, sebbene incontrino maggior difficoltà ad attecchire rispetto a quelle di altri generi, trovano invece una unitaria compostezza nello Stabat Mater di Pergolesi: ciò avviene da un punto di vista stilistico grazie all'approdo ad una prospettiva più squisitamente sentimentale (Teoria degli affetti), incentrata sul pathos del testo sacro e, da un punto di vista tecnico-compositivo, grazie all'alleggerimento degli austeri toni presenti nella versione scarlattiana. Tali caratteristiche, fanno di questo lavoro uno dei più importanti esempi della musica italiana del '700.

Agata Pagani

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium