/ Cronaca

Cronaca | 14 febbraio 2020, 10:03

E' di Dronero l'A.D. di Alstom indagato per l'incidente ferroviario di Lodi

All’A.D. cuneese sono contestati i reati di disastro ferroviario, omicidio e lesioni gli stessi contestati a cinque operai Rfi

E' di Dronero l'A.D. di Alstom indagato per l'incidente ferroviario di Lodi

L’A.D. di Alstom Italia Michele Viale è tra gli indagati dalla procura di Lodi nell’inchiesta sul deragliamento del treno Frecciarossa che ha causato la morte di due macchinisti. La procura indaga su eventuali difetti legati a un componente dello scambio sospettato di essere all’origine dell’incidente realizzato, stando alle prime ricostruzioni, presso il centro Alstom di Bologna che si occupa di segnalamento ferroviario.

Michele Viale è il numero di uno di Alstom ferroviaria con oltre vent’anni di esperienza nel settore ferroviario.  Precedentemente è stato vicepresidente Metro dal 2012 al 2016 presso la centrale a Saint Ouen (Parigi) e membro del comitato Product & Innovation. Tra il 2010 e il 2012 è stato direttore della piattaforma metro della piattaforma metro di di Valanciennes in Francia e in precedenza ha ricpoperto l’incarico di direttore delle due principali piattaforme Pendolino e treni suburabani Xtrapolis presso il sito Alstom di Savigliano in via Ottavio Moreno.

Dronerese di origine si è diplomato al Liceo Peano di Cuneo e laureato in Ingegneria Aereo Spaziale al Politecnico di Torino.

All’A.D. cuneese sono contestati i reati di disastro ferroviario, omicidio e lesioni gli stessi contestati a cinque operai Rfi.

Daniele Caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium