/ Attualità

Attualità | 12 luglio 2014, 09:00

Roburent “sollecita” la Regione a tutelare le lingue originarie

Nel comune del sindaco Vallepiano, oltre al “piemontese”, si parla anche la variante provenzale del "Kyé"

Roburent “sollecita” la Regione a tutelare le lingue originarie

La Giunta Comunale di Roburent, presieduta dal Sindaco Bruno Vallepiano, ha approvato alla unanimità la delibera con cui sollecita la Regione Piemonte a voler tutelare, con adeguata legge, le lingue originarie, insistenti nelle varie comunità a specifiche caratteristiche culturali.

Le lingue , che non hanno mai ottenuto riconoscimenti particolari dagli enti statali,  sono comunque supporti   culturali e sociali molto importanti, per la genuina caratterizzazione storica. Ciò non significa affatto, come si è spesso pensato anche da parte delle autorità centrali, chiusura in ristretti agglomerati diffidenti, ma piuttosto porre a frutto il florido patrimonio di storia e civiltà, che affondano in centinaia di anni. Il Comune è, in tale settore ,  "bilingue", giacché al piemontese si aggiunge, almeno nella area della alta Val Corsaglia (Mottoni, Mondini, Costacalda), la variante provenzale del "Kyé".

R.T.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium