ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Attualità

Attualità | 24 luglio 2018, 13:36

Dopo la protesta dei braccianti a Cuneo interviene il Comune di Saluzzo: “Sul Pas diffuse notizie palesemente false”

L’Amministrazione comunale replica alle parole degli esponenti del mondo sindacale, che avevano pesantemente criticato la gestione e l’organizzazione logistica del dormitorio temporaneo nell’ex caserma Filippi, al Foro Boario

La protesta di sabato 21 luglio a Cuneo

La protesta di sabato 21 luglio a Cuneo

Dopo la manifestazione dei braccianti agricoli di Saluzzo, giunti a Cuneo sabato scorso (21 luglio) dove hanno chiesto ed ottenuto un incontro con il prefetto Russo, giunge quest’oggi la nota stampa del Comune di Saluzzo.

Il comunicato dell’Amministrazione comunale del sindaco Mauro Calderoni era prevedibile, dal momento che nel nostro articolo avevamo riportato, pressoché integralmente, le dichiarazioni dei sindacati dei lavoratori agricoli, tra cui quelle di Aboubakar Soumahoro, del coordinamento nazionale Usb (Unione sindacati di base).

Soumahoro aveva parlato, riferendosi al dormitorio temporaneo allestito dal Comune nell’ex caserma Filippi di Saluzzo, di una situazione che “non si può dire essere buona. I lavoratori dicono che chi non ha il contratto non ha accesso al Pas. Se confermato si tratterebbe di una discriminazione. Dobbiamo combattere questi criteri, avere un confronto con il sindaco di Saluzzo, per capire chi ha deciso queste regole”.

Altri esponenti del mondo sindacale avevano sostenuto invece, “stando a quanto ci raccontano i lavoratori, che nell’ex Filippi non c’è acqua, non ci sono finestre, non ci sono docce”.

Accuse pesanti, che già attraverso un passaggio del nostro articolo avevamo sottolineato essere un po’ discordanti con la reale situazione all’interno del dormitorio temporaneo saluzzese.

La nota stampa del Comune di Saluzzo giunta in redazione, porta maggiore chiarezza, dati alla mano. La riportiamo integralmente, senza modifica alcuna.

Gentile direttore,

abbiamo letto con interesse l'articolo che ha raccontato della manifestazione indetta dal sindacato USB e del successivo incontro in Prefettura.

Tralasciando qualsiasi commento sul merito della manifestazione, sui contenuti e sui giudizi che ne sono emersi, per cui ci riserviamo riflessioni in contesti idonei lontani da ogni polemica o strumentalizzazione, ci preme sottolineare alcune imprecisioni relative al PAS (prima accoglienza stagionali) di Saluzzo.

Il PAS è dotato di acqua, luce, gas e servizi minimi proporzionati al numero persone accolte: 40 punti cottura, lavelli, prese elettriche, letti a castello con materassi e copri materasso, punti di ristoro (panche, tavoli, tettoie), docce, wc, gazebo dove ci svolgono attività di barberia, riparazione biciclette, ecc. Ad ogni posto letto corrisponde un kit di dotazioni di base con piatti, bicchieri, posate. Tutti i servizi sono a disposizione durante il giorno, attraverso ingressi temporanei, anche di coloro che non hanno trovato posto letto.

Il PAS è sorvegliato 24 ore su 24 ed è gestito in collaborazione con Coop. Armonia, sindacati, associazioni del volontariato e singoli cittadini ed ha consentito un monitoraggio continuo ed utile di oltre 400 lavoratori stagionali, pur nel frequente turn over di persone che transitano da quella struttura.

Vero che non entrano tutti, ma vero anche che i 368 ospiti del PAS a cui si aggiungono gli ospiti dell'accoglienza diffusa (Saluzzo, Lagnasco, Verzuolo e Costigliole) trovato un luogo di accoglienza dignitoso e dotato di servizi di base.

Non nascondiamo le difficoltà che il numero eccessivo di stagionali in cerca di lavoro ci crea, rispetto alle possibilità di accoglienza e di assunzione, ma ci preme che almeno non vengano diffuse notizie palesemente non vere”.

Un passaggio, quello della “diffusione di notizie palesemente non vere” che, per assoluta chiarezza, non può essere attribuito alla nostra testata, che altro non ha fatto se non riportare integralmente frasi di esponenti del mondo sindacale, all’interno della cronaca della manifestazione di protesta.

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium