/ Eventi

Eventi | 22 settembre 2018, 10:15

Saluzzo, per un fine settimana diventa “capitale olimpica”, grazie alle 57esima mostra filatelica (FOTO)

L’evento inaugurato ieri sera (venerdì), alla presenza di autorità e rappresentanti del mondo sportivo

Alcuni momenti dell'inaugurazione - FOTO MAURO PIOVANO

Alcuni momenti dell'inaugurazione - FOTO MAURO PIOVANO

Di fronte alle autorità ed ai rappresentanti del mondo sportivo, è stata inaugurata ieri sera (venerdì) la 57esima mostra filatelica di Saluzzo, che quest’anno verte sul tema delle “Olimpiadi a Saluzzo”.

Le antiche scuderie dell’ex caserma “Mario Musso” ospitano infatti l’esposizione delle collezioni filateliche tematiche “sport-olimpiche” e “memorabilia” (cioè fotografie, giornali, biglietti, manifesti ed altro materiale illustrativo riferito alle Olimpiadi svoltesi in Italia (Cortina 1956, Roma 1960 e Torino 2006).

Saranno in esposizione anche le torce olimpiche di Cortina, Roma e Torino, con alcune medaglie dei vincitori, nonché le mascotte di Torino 2006. Non solo collezionismo filatelico e numismatico, dunque, ma altro materiale destinato a suscitare la curiosità dei visitatori, degli appassionati e degli sportivi.

La mostra si è aperta alla presenza del presidente del circolo filatelico-numismatico “G.B. Bodoni”, Luciano Drua, del vicesindaco di Saluzzo - ed assessore allo sport - Franco Demaria, del consigliere regionale Paolo Allemano, del presidente della Fondazione Amleto Bertoni Enrico Falda, del vicepresidente dell'Agenzia olimpica, Mario Piovano (per molti anni sindaco di Moretta), della delegata del Coni provinciale, Claudia Martin, del vescovo di Saluzzo, Monsignor Cristiano Bodo e del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo, Gianni Rabbia.

Erano presenti anche Sandro Damilano, fratello di Maurizio ed il canoista di Tokyo 64, Giampiero Gilardi.

Non è mancato, da parte del vicesindaco Demaria e del consigliere regionale Allemano, alcuni rimandi polemici circa la mancata candidatura olimpica di Torino.

Il vescovo Bodo, invece, ha ricordato di essere conterraneo di Livio Berruti, oro nei 200 metri piani ai Giochi olimpici di Roma 1960.

Poi, il taglio del nastro. Oggi (sabato) alla mostra saranno presenti Stefania Belmondo, il pugile Francesco Musso (anch’egli oro a Roma 1960), il canoista Gilardi e Sandro Damilano.

Firmeranno le cartoline speciali obliterate con gli annulli speciali.

Le foto dell’inaugurazione sono state scattate – e gentilmente concesse – da Mauro Piovano.

Nicolò Bertola

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium