/ Attualità

Attualità | 21 dicembre 2018, 18:30

Un accordo tra Comune, Provincia e Regione per il completamento della tangenziale est di Saluzzo?

Il sindaco saluzzese Mauro Calderoni propone un accordo di programma: la Città si accollerebbe spese di studi di fattibilità e progetti. “È importante dar corso alla progettazione per appurare quando e come si potrebbero reperire le risorse per un’opera strategica”

Il progetto della Provincia per la realizzazione della bretella di collegamento tra via Cuneo e via Villafalletto

Il progetto della Provincia per la realizzazione della bretella di collegamento tra via Cuneo e via Villafalletto

Un passo in avanti” nella risoluzione di un annoso problema per la viabilità cittadina di Saluzzo.

Così Mauro Calderoni, sindaco della città, ha definito, nell’ultimo Consiglio comunale di ieri (giovedì) la proposta di un accordo di programma tra Comune, Provincia e Regione.

Oggetto? Il completamento della tangenziale est di Saluzzo. Si tratta della “bretella” che andrebbe ad unire la strada provinciale 589, “dei Laghi di Avigliana” con la strada provinciale 161. In altri termini, il collegamento tra via Cuneo e via Villafalletto.

La bretella si andrebbe ad innestare, da un lato, all’altezza della residenza Tapparelli (via Cuneo) e – dall’altro – sulla rotonda di via Villafalletto che funge da “raccordo” con l’attuale tangenziale.

Un lotto che era già previsto nelle opere infrastrutturali connesse ai giochi olimpici di Torino 2006, ma che non era stato realizzato per mancanza di fondi.

“L’assenza del questo completamento – scrive Calderoni - è causa di sofferenze strutturali del sistema di viabilità della nostra città”.

Alcuni esempi: il traffico pesante proveniente da Verzuolo, dalla Valle Varaita, da Manta e dalla porzione sud del territorio è “convogliato tutto nell’abitato” cittadino, sino all’altezza della sede della Polstrada, per poi tornare ad immettersi sulla tangenziale utilizzando l’accesso da via Lagnasco.

Ne risultano, come si evince dalla lettera del primo cittadino, “problematiche ambientali, acustiche, rallentamenti del traffico, formazione di code e ostacolo alla competitività del sistema produttivo”.

Da queste premesse nasce quindi la proposta di un accordo di programma trilaterale, dove il Comune di Saluzzo si accollerebbe le spese di realizzazione dello studio di fattibilità tecnica ed economica dell’opera, della progettazione definitiva e di quella esecutiva.

Un range di spesa che varia dagli 80 ai 400mila euro, coperto con i fondi destinati al sottopasso dell’area commerciale di via Pignari, che non verrà realizzato (era stato l’ex sindaco Stefano Quaglia, in una commissione urbanistica, a sollevare dubbi sull’utilità di quest’opera).

Un risultato frutto di diversi incontri con l’Assessorato regionale a Viabilità e Trasporti in capo al fossanese Francesco Balocco.

È importante dar corso alla progettazione – ha spiegato Calderoni – per appurare quando e come si potrebbero reperire le risorse per un’opera strategica per la città che, va ricordato, sul tratto urbano di corso Roma e corso 27 Aprile conta ogni giorno il passaggio di 25mila veicoli”.

Un intervento complesso, dal costo complessivo tra gli 11 e i 12 milioni di euro, che prevede anche l’attraversamento della linea ferroviaria Saluzzo-Cuneo: “Sull’aspetto della ferrovia – ha ancora sottolineato Calderoni – occorrerà considerare anche il volume di trasporto su rotaia, sia merci che passeggeri, perché il dato ha una forte incidenza”.

La spesa, in capo al Comune, di progettazione dell’opera potrebbe drasticamente diminuire nel caso in cui tutta la progettualità che era già stata realizzata a suo tempo, e che attualmente giace negli uffici provinciali di Corso Nizza a Cuneo, potrà essere recuperata.

Se dovremo invece ripartire da zero – le parole del sindaco – i costi saranno ovviamente più alti.

Speriamo comunque di giungere nel più breve tempo possibile alla firma dell’accordo di programma”.

Nicolò Bertola

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium