/ Cuneo e valli

Cuneo e valli | 11 giugno 2019, 08:05

A Cuneo termina Hackability, il progetto d'inclusione del corso di Design industriale dell'Itis "Delpozzo"

I ragazzi della 4^ A dell’Itis Delpozzo di Cuneo hanno partecipato ad un progetto di codesign inclusivo in collaborazione con Hackability Torino che si occupa di progettare presidi personalizzati per la disabilità

I ragazzi con i lavori

I ragazzi con i lavori

Hackability è un’associazione no-profit nata a Torino nel 2016 per far incontrare le competenze di designer, maker, artigiani, con i bisogni e l’inventiva delle persone con disabilità e far crescere delle comunità che tramite la coprogettazione e la fabbricazione digitale, realizzino soluzioni nuove, personalizzate, per l’autonomia e la cura, producendo inclusione sociale e partecipazione.

Nel 2017 l’European Social Innovation Competition ha individuato Hackability come una delle 30 azioni in grado di diffondere in Europa i vantaggi del cambiamento tecnologico. In particolare, gli studenti del corso di Design industriale, coadiuvati dai professori Cristina Fossato e Marco Ferrua, hanno incontrato due ragazzi, Adalberto ed Elide, che hanno partecipato attivamente al gruppo di progettazione per individuare problematiche ed offrire spunti per risolverle.

I progetti sono stati realizzati partendo dalle loro richieste ed insieme a loro personalizzati tramite tecniche di produzione e prototipazione rapida come la stampante 3D e lavorazioni tradizionali. Sono stati così realizzati prototipi di una pedana rotante, per consentire ad Adalberto un più comodo e rapido spostamento dalla sedia a rotelle all’auto, e di maniglie ergonomiche applicabili alla sedia a rotelle con un’altezza personalizzata per l’accompagnatore. Per Elide è stato realizzato un prototipo di manubrio di bicicletta adatto alle sue esigenze specifiche che le consenta un uso più funzionale ed ergonomico della stessa.

L’esperienza di coprogettazione è stata un arricchimento per gli studenti dell’Itis sia per le competenze tecniche acquisite sia perché è stato un importante momento di crescita individuale di forte impatto emotivo.

La scuola ringrazia i giovani disabili per la loro collaborazione; da parte loro, Adalberto ed  Elide hanno apprezzato le soluzioni scaturite dal nuovo team di lavoro che si è costituito all’Itis Delpozzo: insomma, che dire? “Insieme si riesce!!”    

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium