/ Cronaca

Cronaca | 12 giugno 2020, 14:20

Tribunale di Cuneo: “Possono riprendere le udienze in presenza”

Dal 1 luglio ciascun giudice individuerà i singoli processi che potranno essere trattati con le parti, testimoni e consulenti

Tribunale di Cuneo: “Possono riprendere le udienze in presenza”

E’ stato pubblicato ieri sul sito del tribunale di Cuneo il decreto, sottoscritto dal presidente della sezione civile Alberto Tetamo, con il quale si “ampliano” le attività “in presenza” per le udienze. Fermo restante il rinvio d’ufficio dei processi penali fino al 31 luglio in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da covid-19 , sarà però possibile, a partire dal 1 luglio, la fissazione di alcune udienze con la presenza di testimoni, consulenti, parti e imputati “seppure in un numero, che ciascun giudice avrà cura di comunicare alle parti, tale da scongiurare un eccessivo affollamento di persone”.

Il magistrato deciderà, su istanza degli avvocati, che il processo possa svolgersi in presenza anziché, come previsto dalle precedenti linee guida, via web in remoto, ma comunque in “numero tale da scongiurare un eccessivo affollamento di persone e con uno scaglionamento orario idoneo ad evitare una prolungata attesa degli interessati nei corridoi”.

Il decreto risponde alle richieste avanzate dagli avvocati cuneesi per la normale ripresa dell’attività ma, come detto, spetterà a ciascun giudice individuare i singoli processi che riterrà di poter trattare in salvaguardia delle misure di sicurezza anti-covid.

Anche per il settore civile “ove l’udienza richieda la presenza di soggetti diversi dalle parti e dai rispettivi difensori, ed in particolare le udienze istruttorie (es. esami testi, interrogatori formali, convocazioni CTU a chiarimenti, ecc.), i magistrati a decorrere dal 1 luglio e fino al 31 luglio, terranno “in presenza” le predette udienze” “evitando nell’organizzazione (…) l’affollamento di soggetti ed il rischio di prolungate attese nei corridoi”.



Monica Bruna

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium