/ Eventi

Eventi | 11 agosto 2020, 18:16

Ad Alba per Collisioni "Grazie", Manu Chao in concerto

Dopo Arturo Brachetti, J-Ax e Gabbani prosegue l'evento culturale dedicato a tutti i medici, infermieri, cassieri, camionisti e tutti coloro che sono rimasti al loro posto nei giorni bui dell’emergenza Covid

Ad Alba per Collisioni "Grazie", Manu Chao in concerto


Dopo il successo delle prime tre serate con Arturo BrachettiJ-Ax e Francesco Gabbani, prosegue la programmazione dell’edizione speciale di Collisioni “Grazie”, voluta dal Festival insieme al Comune di Alba.
 
Mercoledì 12 agosto, in piazza Cagnasso, alle 21:30 si esibirà Manu Chao con il suo El Chapulín Solo - Manu Chao Acustico; martedì 18 agosto, sempre alle 21.30 in piazza Cagnasso, saranno Gino Paoli e Danilo Rea a chiudere la rassegna, dedicata e rivolta a tutti i lavoratori che nei giorni bui dell’emergenza sono rimasti al loro posto in prima linea.
 
Filippo Taricco, Direttore Artistico di Collisioni, commenta: “Credo che non solo noi che abbiamo lavorato dietro le quinte, ma anche il pubblico e gli artisti siano usciti arricchiti dall'esperienza di GRAZIE. Non parlo ovviamente degli spettacoli e dei concerti che presi in sé in un anno così terribile sarebbero stati insignificanti. Credo che lo spettacolo vero e proprio sia stato di aver organizzato questo evento fortemente simbolico, malgrado le mascherine, il distanziamento, le entrate scaglionate, in un clima surreale di paura e immobilità che si è respirata nei diversi eventi, per riaffermare che malgrado tutto, la comunità è più forte del virus e ha avuto il coraggio e la voglia di ritrovarsi. I veri protagonisti di Grazie sono stati i medici, gli infermieri, i cassieri, i poliziotti, i farmacisti che hanno parlato nei dibattiti prima degli spettacoli nelle diverse serate. È stata una comunità civile di gente che si è ritrovata in piazza per metabolizzare attraverso la narrazione, la condivisione di percorsi umani, di emozioni, quanto di terribile i mesi appena vissuti ci avevano lasciato dentro. Scoprendo che insieme tutti quei dolori diventavano più sopportabili. Il festival Grazie sono queste persone, che mentre noi, o J-Ax, eravamo chiusi in casa a farci crescere la barba, erano in corsia a dare tutte se stesse per far fronte a un disastro. Sono le venti ragazze di Collisioni che hanno lavorato 10 ore al giorno, chiuse in ufficio anche di notte, al telefono con medici, infermieri e cassieri, che potevano parlare solo in determinati orari, e ogni tanto erano costretti a lasciare i loro accrediti al festival perché avevano urgenze in corsia, o perché erano entrati in contatto con il Covid e non volevano rischiare di mettere a rischio le altre persone, o perché avevano un bambino piccolo a casa che nessuno poteva guardare. Sono stati i racconti che queste persone facevano alle nostre ragazze al telefono, o sulle pagine social di Collisioni, ad averci arricchito davvero. Non avevamo mezzi economici sufficienti per allestire un festival così ambizioso, i nostri contabili, i nostri commerciali, e io stesso, abbiamo fatto facchinaggio. Ma dobbiamo dire tutti grazie, Per aver potuto vivere un'esperienza umana così intensa, che ci ha dato tantissimo. E non vediamo l'ora di proseguire con le prossime due serate, Manu Chao naturalmente e Gino Paoli con Danilo Rea." 

I prossimi appuntamenti 

Mercoledì 12 agosto – ore 21:30
MANU CHAO
El Chapulín Solo - Manu Chao Acustico

Il cantautore francese Manu Chao ci ha fatto il regalo più grande, accettando di raggiungerci ad Alba per un semplice rimborso spese e di testimoniare con il suo concerto la vicinanza della musica internazionale al popolo italiano, che per primo ha conosciuto il dramma che oggi sta colpendo l’America Latina.  Ad Alba Manu Chao presenterà il suo nuovo progetto acustico El Chapulín Solo - Manu Chao Acustico.
 

Martedì 18 agosto – ore 21:30
GINO PAOLI E DANILO REA
DUE COME NOI

Due come noi è un prezioso esempio di come due artisti assoluti possano interpretare in modo innovativo alcuni classici della storia della musica italiana. Sul palco solo un pianoforte e una voce. Ma unica la loro capacità di inseguirsi, smarcarsi e ritrovarsi su una strada che è quella delle canzoni più belle del nostro patrimonio. Un evento intimo ed emozionante, che ripercorre la storia musicale italiana con duo d’eccezione: Gino Paoli uno dei più grandi cantautori italiani, e Danilo Rea, pianista jazz di fama internazionale.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium