/ Attualità

Attualità | 01 aprile 2021, 17:34

Cuneo, nessun pericolo per il "ponte della pace": "Scoperto il rivestimento copriferro esterno, non ci sono dubbi sull'integrità strutturale"

Dopo l'intervento di questa mattina (che ha visto coinvolti anche vigili del fuoco e polizia Locale), a chiarire ci ha pensato ANAS con una nota ufficiale: attività di controllo comune, nella prossima settimana verrà sostituito il rivestimento usurato

Foto generica

Foto generica

Non un distacco - come segnalato nelle prime ore della mattinata - ma la scopertura di una porzione limitata del rivestimento corticale "copriferro" di calcestruzzo da una delle pile: è direttamente ANAS a chiarire le circostanze dell'intervento effettuato oggi (giovedì 1° aprile) presso il ponte della pace di Cuneo, con una nota ufficiale.

A dare l'allarme - in prima battuta ai vigili del fuoco e successivamente alla polizia Locale, quest'ultima intervenuta però soprattutto per la gestione del traffico sul ponte - pare sia stato un passante, che si è trovato davanti agli occhi, esposta, l'armatura di ferro del ponte.

Una situazione di usura probabilmente vecchia di qualche giorno che - secondo quanto riportato da ANAS, gestore e costruttore del ponte - non ha nulla che vedere con l'integrità strutturale vera e propria del ponte nell'immediato, che non si trova in un punto critico del pilone e che è dovuta unicamente alle infiltrazioni di acqua e del materiale salino anti-ghiaccio sparso in periodo invernale sul ponte.

Secondo l'ultima analisi strutturale realizzata sul ponte - "vecchio" di quattordici anni - nello scorso ottobre, poi, questo non necessita della messa in atto di interventi strutturali.

Un'attività, insomma, del tutto comune (tanto che il ponte non è mai stato chiuso al traffico). E che verrà risolto nel corso della prossima settimana: saranno rimosse le placche del rivestimento colpite dall'usura con dell'acqua compressa, e poi sostituite.

simone giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium