/ Attualità

Attualità | 09 aprile 2021, 12:45

Da martedì il Piemonte in zona arancione: negozi verso la riapertura

Manca ancora l'ufficialità: con il cambio di colore ritorno dei mercati e scuola in presenza per le seconde e terze medie. Rientro, ma al 50%, anche per le superiori

Da martedì il Piemonte in zona arancione: negozi verso la riapertura

Il Piemonte dalla prossima settimana torna in zona arancione. Anche se manca ancora l'ufficialità, i dati del monitoraggio Iss-Ministero della Salute, evidenziano come la situazione nella nostra regione sia migliorata. L'ingresso in zona rossa è dello scorso 15 marzo.

Da martedì il territorio, come auspicato ed anticipato ieri dal presidente della Regione Alberto Cirio - dovrebbe cambiare colore. Tradotto i negozi di nuovo aperti - parrucchieri ed estetisti compresi -, ritorno dei mercati e scuola in presenza per le seconde e terze medie: restano ancora in Dad al 50% le superiori, mentre l'altra metà torna in classe.

Per muoversi all'interno del proprio comune non sarà più necessaria poi l'autocertificazione, ma resta vietato uscire dai confini cittadini se non per urgenza, lavoro e salute. Resta consentito, come con il rosso, lo spostamento verso le seconde case della propria regione.

Restano chiusi, con il solo asporto e delivery, bar e ristoranti.

"Da qui a qualche ora - ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza - firmerò delle ordinanze e una parte significativa del territorio passerà dal rosso all'arancione: questo vuol dire che le misure hanno prodotto una prima piegatura della curva".

Va evidenziato che il dato medio regionale segna il passaggio verso la zona arancione - 238 contagi ogni 100mila abitanti -, anche se le province di Cuneo (295) e Torino (259) hanno numeri ancora da zona rossa. In netto miglioramento rispetto ai giorni scorsi, quando Cuneo aveva raggiunto i 440 casi, ma comunque sopra il parametro dei 250.

Anche il dato sull'occupazione dei posti letto è molto alto: il Piemonte è la peggior regione d'Italia, con 88 ricoveri ogni 100mila abitanti. Ma il passaggio alla zona arancione è praticamente certo, con l'ufficialità attesa nelle prossime ore.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium