/ Curiosità

Curiosità | 09 maggio 2021, 08:09

Sbarca su Netflix il film “18 Regali” del regista braidese Francesco Amato, candidato ai premi David di Donatello

L’11 maggio i verdetti del concorso. La pellicola era stata presentata al cinema Vittoria di Bra il 3 gennaio 2020 in mezzo all’affetto del suo pubblico

Foto di Tino Gerbaldo: Francesco Amato sul palco del Multisala Vittoria di Bra, durante la presentazione del film “18 Regali”, il 3 gennaio 2020

Foto di Tino Gerbaldo: Francesco Amato sul palco del Multisala Vittoria di Bra, durante la presentazione del film “18 Regali”, il 3 gennaio 2020

Dalla realtà al cinema, fino ad arrivare al salotto di casa. Dopo il successo registrato al botteghino, è finalmente disponibile su Netflix “18 Regali”, diretto da Francesco Amato. Il film è anche candidato ai premi David di Donatello nella sezione giovani ed i vincitori di questo 66° concorso saranno svelati nella serata di martedì 11 maggio, alle ore 21.25, in diretta su Rai Uno.

Per il regista braidese, classe 1978, si è trattato del quarto lavoro dietro la macchina da presa, dopo i pluripremiati “Ma che ci faccio qui”, “Cosimo e Nicole” e “Lasciati Andare”. Sotto la Zizzola è ancora vivida la serata di gala del 3 gennaio 2020, quando Anna Vitton Corio, titolare del multisala Vittoria, organizzò la presentazione del film in mezzo a tutte le platee esaurite. Un evento vissuto poco più di un anno fa, eppure sembra passato un secolo. Ma finalmente la voglia dei braidesi di rivivere quei momenti di grande cinema è di nuovo soddisfatta!

Quella di “18 Regali”, purtroppo, è una storia vera. La protagonista è Elisa Girotto, una mamma trevigiana che aveva scoperto di avere poco da vivere quando la figlia Anna aveva solo un anno. E allora, prima che il suo cuore si fermasse, ha trovato un modo di restarle accanto: un regalo per ogni compleanno fino alla maggiore età. 18 regali per stare vicino, anno dopo anno, alla sua bambina, per lasciarle il segno di una presenza viva, per farle capire che l’amore non si ferma davanti a nulla. Bambole, giochi, libri, vestiti, un mappamondo di sughero con l’indicazione dei luoghi che avrebbe voluto visitare con lei.

Era il 2017 quando il coraggio di questa donna di quarant’anni, tolta all’affetto dei suoi cari da un cancro al seno, ha riempito le pagine dei giornali e ha commosso il mondo intero. Una storia triste che più triste non si può, ma anche un inno alla vita e un messaggio di speranza che Vision, Lucky Red e Universal hanno portato sul grande schermo per la sceneggiatura di Francesco Amato, Massimo Gaudioso, Davide Lantieri e Alessio Vicenzotto, marito di Elisa, interpretato nel film da Edoardo Leo.

Nel cast Vittoria Puccini e Benedetta Porcaroli, nei panni di madre e figlia, che finalmente riusciranno a rincontrarsi, proprio grazie alla magia del cinema.



Silvia Gullino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium