/ Attualità

Attualità | 27 maggio 2021, 10:06

Cuneesi scatenati sulla nuova segnaletica orizzontale in via Pavese

Un acceso dibattito sui social. Il quartiere San Paolo è interessato da lavori finalizzati a ridurre la velocità e a trasformare tutta l'area in Zona30

Cuneesi scatenati sulla nuova segnaletica orizzontale in via Pavese

"Se si dovesse incrociare il bus, un ciclista, chi va sul monopattino, quale manovra dovrebbe fare chi sta alla guida in quel momento per evitare un urto o un incidente?"

Se lo chiedono in molti (da ieri sera) sul gruppo social Sei di Cuneo se... dopo aver visto e fotografato le linee della segnaletica orizzontale in via Pavese nel quartiere San Paolo a Cuneo. 

Un dibattito acceso, tra ironia, sconcerto e attacchi all'amministrazione.

In questi giorni sono ripresi i lavori per la realizzazione degli interventi di moderazione del traffico all’interno della Zona30 del quartiere San Paolo a Cuneo. E questa segnaletica va esattamente nella direzione della moderazione della velocità in un quartiere ad alta densità abitativa.

Cambiamenti importanti che si portano dietro inevitabili polemiche, come quella dell'incrocio tra via Fenoglio e via Pavese dove sono comparsi paletti spartitraffico sistemati nel bel mezzo di uno stop. E come queste strisce bianche in via Pavese.

Dubbi e accuse sui social su spazi di manovra, sicurezza e scorrevolezza del traffico.

Nei giorni scorsi Targatocn ha evidenziato le molte perplessità del quartiere rispetto alle modifiche in atto, difese invece dall'amministrazione e dall'assessore Davide Dalmasso, che evidenzia come ci sia bisogno di un periodo di adattamento ma che la strada intrapresa va all'insegna della sicurezza, in particolare per le categorie più fragili, pedoni e ciclisti.

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium