/ Attualità

Attualità | 29 maggio 2021, 11:02

In bici da Roma a Ceva: un viaggio per far conoscere le bellezze della Granda

Il cebano Marco Orlando ieri, venerdì 28 maggio, ha iniziato un'avventura in sella alla sua bici che lo porterà ad attraversare il centro Italia, facendo conoscere le associazioni e le bellezze del territorio

In bici da Roma a Ceva: un viaggio per far conoscere le bellezze della Granda

Un viaggio per scoprire l'Italia a ritmo lento, immergendosi nei suoi paesaggi, nei suoi profumi e colori, promuovendo una forma di turismo rispettosa dell'ambiente e facendo conoscere la provincia di Cuneo.

E' iniziato ieri il viaggio di Marco Orlando che, partito da Ceva, risalirà in sella alla sua bicicletta il centro del nostro paese, portando nelle varie regioni che attraverserà il nome della Granda. 

"Da circa 11 anni quando ho bisogno di prendermi una pausa o fare una vacanza scelgo come mezzo la bicicletta. E' un ottimo modo per scoprire le città e i luoghi che visito: ci si immerge nelle bellezze dei paesi e si ha la possibilità di incontrare molte persone." - raccontava telefonicamente mentre stava raggiungendo Roma ieri mattina - "Viaggio da solo e quando nei paesi mi vedono la gente è curiosa, viene a salutarmi, a scambiare quattro chiacchiere e in questo modo ho avuto occasione anche di farmi nuovi amici". 

"La mia avventura è partita ufficialmente oggi. Sto raggiungendo Roma con un intercity che offre un vagone interamente dedicato ai ciclisti, in questo modo le bicilette possono essere trasportate senza dover essere smontate e senza ingombrare, è un servizio che ritengo molto valido." - prosegue Orlando -  "In questa avventura porto con me le bandiere di "Discesa liberi" e "Tanaria", con l'obiettivo di portare il nome di Ceva, della Val Tanaro e della provincia Granda nel resto di Italia".

Il percorso è organizzato in tre tracciati: Roma-Scanno, Scanno-Modena e Modena-Ceva.

"Percorrerò una media di 100 km al giorno per tornare a casa  e, salvo imprevisti, contando anche visite nelle aree che attraverserò come Amatrice, Norcia, Gubbio etc. sarò a casa in 12 giorni circa. E' un modo di viaggiare che mi piace molto, volo faccio da solo e questo mi consente di organizzare tutto in maniera indipendente. Ci tengo a ringraziare per il sostegno Lorenzo Repetto di "Discesa liberi" e Pietro Contegiacomo dell'associazione "Amici della Tanaria", il "Mercatomillemiglia" e "Seva ca bugia" e spero che di chilometro in chilometro tutti possano incuriosirsi e venire a scoprire le bellezze del nostro territorio". 

Arianna P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium