/ Politica

Politica | 13 ottobre 2021, 14:24

Bergesio (Lega): “Per non pregiudicare la crescita del Paese indispensabile la riforma della giustizia”

Approvato stamane in Senato disegno di legge che prevede anche misure urgenti per le crisi aziendali

Giorgio Maria Bergesio

Giorgio Maria Bergesio

È stato approvato stamani (mercoledì 13 ottobre) in Senato il disegno di legge che prevede misure urgenti in materia di crisi d’impresa e risanamento aziendale, e misure urgenti in materia di giustizia.
 
In materia di crisi aziendali, il provvedimento rinvia al 16 maggio 2022 l’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, a eccezione delle disposizioni sulle procedure d’allerta e composizione della crisi dinnanzi all’Organismo di composizione della crisi d’impresa.

La novità è l’introduzione della procedura di “composizione negoziata della crisi”, nuovo istituto volontario cui si accede tramite piattaforma telematica nazionale, che offre all’imprenditore l’affiancamento di un esperto terzo e indipendente per agevolare, in maniera riservata, le trattative coi debitori.
 
Per quanto riguarda la giustizia, il testo dispone tra il resto un aumento di 20 unità del personale della magistratura ordinaria per garantire che l’attuazione della normativa europea sulla Procura Europea non privi di risorse le procure della Repubblica. Inoltre, prevede misure per accelerare le procedure di pagamento degli indennizzi per equa riparazione in caso di violazione del termine di ragionevole durata del processo.
 
“Misure essenziali per la nostra economia, che vanno nella direzione indicata dalla Lega e dal segretario Matteo Salvini – commenta il senatore Giorgio Maria Bergesio (Lega-Salvini Premier) -. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza individua, infatti, nella lentezza della realizzazione di alcune riforme strutturali un limite alla crescita del nostro Paese. Economia e giustizia sono profondamente legate, perché l’economia decolli c’è bisogno di una buona giustizia, rapida ed efficace. Per questo è essenziale anche una riforma del sistema giudiziario incentrata sull’obiettivo della riduzione del tempo del giudizio. Indispensabile perciò procedere quanto prima alla riforma del processo civile, della giustizia tributaria, del processo penale e dell’ordinamento giudiziario”.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium