ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 02 dicembre 2021, 14:31

Cultura senza barriere: lavori in quattro musei della Granda

Dalla Regione 100mila di finanziamento per interventi sui musei civico e diocesano di Cuneo, la Gipsoteca "Chiesa" di Santa Vittoria d'Alba e il Filatoio Rosso di Caraglio

Il museo civico di Cuneo

Il museo civico di Cuneo

L'insieme dei contributi accordati dalla Regione ai musei piemontesi è di 404.907 euro. Di questi, 102.960 euro andranno alla provincia di Cuneo.

I contributi dovranno coprire in senso generale progetti per la messa in sicurezza dei locali e per una migliore accessibilità alle persone diversamente abili, adeguamenti alla rete digitale e la creazione di nuovi percorsi con guide specializzate: ogni struttura ha dovuto presentare progetti specifici per accedere ai finanziamenti.

In Granda sono stati coinvolti il Museo Civico di Cuneo (con un progetto di allestimento di un nuovo sistema espositivo e di comunicazione per la sezione etnografica dal valore di 40.000 euro), la Gipsoteca "Gioacchino Chiesa" di Santa Vittoria d'Alba (con un piano per connettere l'esperienza fisica a quella digitale e immersiva attraverso virtual tour fruibili anche da remoto, per 25.000 euro), il Filatoio Rosso di Caraglio (per il miglioramento dell'accessibilità tramite audioguide in lingue stranieri, anche per bambini, e la predisposizione di un percorso per persone con disabilità cognitive dal valore di 10.460 euro) e, infine, il Museo Diocesano di Cuneo (per l'installazione di nuovi strumenti di visita e il miglioramento degli esistenti secondo un percorso individuato con gli utenti stessi, progetto da 27.500 euro).

Questo finanziamento dedicato alla cultura arriva dopo ben sette anni di stop della Regione. In Piemonte, coinvolge un totale di 27 realtà differenti.

"Il segmento di investimenti economici per rendere più fruibili i luoghi della cultura, in particolare quelli espostivi, era stato abbandonato da 7 anni - hanno detto il governatore Alberto Cirio e l'assessore Vittoria Poggio -. Dopo il bando aperto nel luglio scorso oggi abbiamo assegnato i contributi con un investimento di 404.907 euro. Con il contributo pubblico abbiamo sostenuto diversi progetti, tra i quali la creazione di nuove visite guidate, percorsi per disabili, l’impiego di tecnologie digitali con l’obiettivo di aiutare i nostri musei ad essere competitivi in un momento di rilancio delle attività dopo il periodo di chiusura".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium