/ Attualità

Attualità | 23 giugno 2022, 12:17

Anche Mondovì firma l'ordinanza per l'uso parsimonioso dell'acqua potabile

L’ordinanza è finalizzata alla riduzione degli sprechi e al divieto dell’utilizzo dell’acqua potabile per usi non essenziali, diversi da quelli alimentare, domestico e igienico

Il municipio di Mondovì (foto di: Barbara Guazzone)

Il municipio di Mondovì (foto di: Barbara Guazzone)

Crisi idrica: firmata l’ordinanza finalizzata all’uso parsimonioso dell’acqua potabile

Il Sindaco di Mondovì, Luca Robaldo, ha firmato in data odierna l’ordinanza sindacale atta ad affrontare l’emergenza idrica che sta attanagliando tutto il Paese.

L’ordinanza è finalizzata alla riduzione degli sprechi e al divieto dell’utilizzo dell’acqua potabile per usi non essenziali, diversi da quelli alimentare, domestico e igienico, e fa seguito agli appelli alla parsimonia giunti dalle Autorità d’Ambito Cuneese e dei Gestori del servizio idrico integrato.

Sono vietati, pertanto, con decorrenza immediata e sino al 30 settembre 2022 o sino a nuove disposizioni: l’irrigazione e annaffiatura di orti, colture agricole, giardini e prati, impianti sportivi, il lavaggio di aree cortilizie e piazzali, il lavaggio privato di veicoli a motore, il riempimento di piscine private, fontane ornamentali, vasche da giardino.

Si invita tutta la cittadinanza a un uso più consapevole e razionale dell’acqua e ad adottare ogni accorgimento utile teso ad attuare il risparmio idrico e a segnalare tempestivamente eventuali perdite sul pubblico acquedotto al Gestore del servizio idrico territorialmente competente: Mondo Acqua Spa, www.mondoacqua.com, telefono: 800 985 138 / 0174 554 461.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium