/ Attualità

Attualità | 16 settembre 2022, 09:12

Domani a Ormea si conosceranno i vincitori del concorso letterario “La quercia del Myr”

Premiazione alle 17 nella Sala della Società Operaia, con numerosi e prestigiosi ospiti

Domani a Ormea si conosceranno i vincitori del concorso letterario “La quercia del Myr”

Sabato 17 settembre, alle 17 nella Sala della Società Operaia di Ormea, nel Cuneese, si svolgerà la cerimonia di premiazione del concorso letterario nazionale “La Quercia del Myr”, giunto alla sesta edizione. Il concorso, organizzato dall’associazione culturale Savin in collaborazione con l’associazione Ulmeta, gode anche quest’anno del patrocinio del Ministero per la cultura, del Consiglio Regionale del Piemonte e del Comune di Ormea.

Più di 150 opere sono state valutate, ciascuna da ben quattro diversi lettori da tutta Italia, e sabato 17 settembre, per la terza volta ad Ormea, si conoscerà il nome del vincitore assoluto, oltre a quelli di categoria, “romanzo inedito”, “romanzo edito” e “racconti” in una serata di festa e celebrazione della letteratura. Verranno conferiti, come da tradizione, anche alcuni prestigiosi premi speciali: “giallista” alla scrittrice Valeria Corciolani; “alla carriera” a Gianni Farinetti; premio “traduttore” a Claudia Maria Tresso; “letteratura di montagna” a Davide Longo. Sarà presente la vincitrice della scorsa edizione, Lucia Berardi premiata con l’opera “Mai visto il mare”. Come in ogni edizione, infine, verranno assegnati delle menzioni speciali previste dalla giuria del premio letterario.

La cerimonia di premiazione sarà impreziosita dalle letture a cura dell’attore Lello Ceravolo, mentre l’accompagnamento musicale sarà curato dalla pianista Carla Bellini. "Una festa della letteratura dove il libro è protagonista assoluto e verrà presentato, raccontato, musicato e declamato – commenta il coordinatore generale del concorso Bruno Vallepiano -. Una serata dove i lettori e gli scrittori avranno occasione di ritrovare vecchi amici e conoscerne di nuovi, il tutto in un’atmosfera dedicata alla cultura ed alla quale non si può mancare".

Il concorso letterario prende il nome dal romanzo “La Quercia del Myr”, libro per ragazzi scritto nel 1957 dal maestro elementare originario di Roburent Severino Armando Bellino e pubblicato in occasione della prima edizione del concorso. Il romanzo venne premiato ad un concorso di letteratura per ragazzi, ma non trovò mai un editore. Severino Armando Bellino, roburentese, dopo un periodo trascorso in America Latina tornò in Italia e dedicò la propria vita allo studio ed all'insegnamento. La sua passione per la storia locale lo portò a scrivere interessanti testi scaturiti dalle sue ricerche in vari archivi storici ed il suo metodo di insegnamento, coinvolgente ed amplificativo rispetto ai programmi canonici, è rimasto come esperienza positiva nel ricordo degli innumerevoli allievi. L'Associazione culturale Savin, nata e cresciuta a Roburent, ha ritenuto importante ricordare questa importante figura di studioso ed insegnante mediante la sua opera, pubblicandola e dedicandole il concorso.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium