/ Attualità

Attualità | 17 novembre 2022, 11:45

Mancanza d'acqua in valle Grana, Marino e Isaia rispondono: "15.000 euro di intervento per risolvere il problema"

L'intervento - identificato dopo alcune interlocuzioni con l'ACDA - dovrà essere a carico del consorzio privato che gestisce l'acquedotto di riferimento

Mancanza d'acqua in valle Grana, Marino e Isaia rispondono: "15.000 euro di intervento per risolvere il problema"

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota pervenuta in redazione, scritta da Marco Marino (presidente dell’Unione Montana Valle Grana) e da Stefano Isaia (sindaco di Monterosso Grana). Si fa riferimento alla situazione di disagio che una parte della valle vive da tempo, relativa all’approvvigionamento idrico e al centro di una lettera inviata agli organi di stampa dalla signora Anna Arneodo.

*** 

Il Comune di Monterosso Grana e l'Unione Montana Valle Grana hanno ricevuto comunicazione relativa alla problematica dell’approvvigionamento idrico in Borgata Marchion e provveduto tempestivamente a un confronto con la Sig.ra Arneodo, al fine di acquisire maggiori informazioni in merito alla situazione descritta nella comunicazione.


Successivamente, preso atto che le case in questione risultano servite da un acquedotto privato, è stato comunque effettuato un sopralluogo con i rappresentanti dell’ Amministrazione per verificare la situazione in loco e ipotizzare possibili soluzioni. Tra le varie ipotesi il Comune di Monterosso Grana ha contattato l ACDA S.p.A. (gestore del servizio idrico comunale) per ipotizzare delle soluzioni alla problematica, ma, trattandosi di un acquedotto privato, l’ACDA S.p.A. non poteva intervenire direttamente ed è stata ipotizzata una soluzione di pompaggio acqua da una fontana del concentrico alle abitazioni interessate, con una spesa iniziale prevista pari a circa 15.000 euro, a carico del consorzio privato che necessita dell’intervento.


Le amministrazioni locali, preso atto della problematica segnalata dalla Sig.ra Arneodo, hanno provveduto tempestivamente a cercare una soluzione, soprattutto perché è nello spirito dell’Unione Montana e del Comune di Monterosso Grana sostenere le aziende di montagna che, con la propria attività, contribuiscono allo sviluppo del territorio.


Occorre però evidenziare che in passato il Comune di Monterosso Grana ha trasferito l'acquedotto comunale all’ACDA S.p.A. per la gestione delle infrastrutture e la manutenzione, al fine di garantire  miglior servizio per i residenti del proprio territorio. I piccoli acquedotti privati che non partecipano alla gestione “condivisa dell’acqua”, in un momento di siccità delle fonti, vivono forti difficoltà legate a una gestione “privata” del bene comune acqua.


Il Comune di Monterosso Grana ribadisce la propria volontà a collaborare per la risoluzione del problema, ma l’acquedotto privato deve accollarsi al momento le spese necessarie per la risoluzione del problema. L’ Amministrazione Comunale ha inoltre aperto dei canali di comunicazione con la Provincia di Cuneo e la Regione Piemonte, al fine di cercare aiuti tecnici ed economici per l’intervento sopra descritto.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium