/ Attualità

Attualità | 05 giugno 2023, 11:59

Da Govone alla finale del primo talent letterario per aspiranti scrittori con Neri Marcorè

Il nostro collaboratore Silvano Bertaina è uno degli otto finalisti di Incipit Offresi.

Silvano Bertaina

Silvano Bertaina

Dopo aver superato la gara a Canale, grazie al salvataggio del pubblico, e aver vinto anche il successivo ballottaggio, il giornalista di Govone Silvano Bertaina approda alla finale dell’ottava edizione del primo talent letterario itinerante, in programma mercoledì 14 giugno a La Tesoriera di Torino, in occasione dell’Evergreen Fest.

Dopo 18 tappe in 4 regioni – Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lazio – l’ultima sfida a colpi di incipit sarà presentata da Neri Marcorè con la partecipazione degli attori di B-Teatro Comedy, Enzo Zammuto e Paolo Puleo, e le incursioni musicali di Mao.

Incipit Offresi è ideato e promosso da Fondazione ECM - Biblioteca Archimede di Settimo Torinese, in sinergia con Regione Piemonte. In 7 anni Incipit Offresi ha scoperto più di 60 nuovi autori, pubblicato 70 libri e coinvolto più di 10mila persone, 30 case editrici e più di 50 biblioteche e centri culturali.

Incipit Offresi è un vero e proprio talent della scrittura, lo spazio dove tutti gli aspiranti scrittori possono presentare la propria idea di libro, incontrare e dialogare con gli editori coinvolti nelle varie fasi del progetto. Gli 8 finalisti avranno 60 secondi di tempo per leggere il proprio incipit o raccontare il proprio libro.

In una sfida uno contro uno, gli aspiranti scrittori saranno giudicati dal pubblico presente in sala. I concorrenti primo e secondo classificato riceveranno rispettivamente un premio in denaro di 1.500 e 600 euro; saranno inoltre messi in palio, fra tutti i partecipanti alla finale, il Premio Italo Calvino, Indice dei Libri del Mese, Golem, Leone verde e il Premio degli editori piemontesi.

I finalisti: Marcella Benedetto e Sabina Benevolo di Torino, Silvano Bertaina di Govone (CN), Emanuela Callai di Rapallo (GE), Rebecca Cellitti di Valmontone (RM), Francesca Luppino di Bruino, Beniamino Rosa di Padova, Simone Torino di Pont-Saint-Martin (AO). 

L’INCIPIT DI SILVANO BERTAINA  

Angela intravide i tetti grigi di Bastia illuminati dal primo sole, mentre il traghetto cominciava a virare verso destra per entrare in porto. Erano le sette del mattino del 23 giugno del 1931, IX° anno dell’era fascista. Aveva passato la notte senza chiudere occhio, tra una panca del corridoio e il ponte di poppa, nella tramontana umida, ad osservare la scia biancastra nell’oscurità, persa in mille pensieri, ogni tanto a toccarsi il petto, dove conservava il passaporto blu di  cui sapeva il numero a memoria. Non doveva perderlo. Dentro c’era la lettera di Noè. E le tre marche da bollo, 25 lire in tutto, con il muso del Re e la sua foto, venuta così così, e la scritta “Espatrio temporaneo in base a interessi famigliari”, mentre l’altra, proprio sulla pagina di fronte recitava “Il titolare del presente passaporto non intende occupare alcun impiego salariato in Francia” e le ricordava che lei era una clandestina. Che da lì avrebbe dovuto andarsene. Una specie di patto.

Incipit Offresi è un’iniziativa ideata e promossa dalla Fondazione ECM – Biblioteca Archimede di Settimo Torinese e Regione Piemonte, con la collaborazione di Emons Edizioni e il FUIS – Federazione Unitario Italiana Scrittori.  Il Premio Incipit e il campionato sono dedicati a Eugenio Pintore per la passione e la professionalità con cui ha fatto nascere e curato Incipit Offresi

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium