/ Attualità

Attualità | 29 febbraio 2024, 09:09

Dronero e valle Maira: via al bando per i contributi alle imprese commerciali del Distretto Diffuso del commercio

Il bando prevede contributi a fondo perduto pari all’80% delle spese sostenute, minimo 1000 euro e massimo 10.000 euro IVA esclusa. L'assessore Bima: "Commercio di vicinato elemento centrale per la vitalità dei territori"

Il municipio di Dronero

Il municipio di Dronero

Il Distretto Diffuso del Commercio Dronero e Valle Maira mette a disposizione delle imprese del commercio, comprese quelle ambulanti, con sede operativa nei 13 Comuni della Valle Maira, 217.500 euro (derivanti da risorse stanziate da Regione Piemonte e da co-finanziamento da parte del Comune di Dronero, ente capofila del Distretto e dell’Unione Montana Valle Maira) per finanziare interventi rivolti al miglioramento dell’esteriorità dei punti vendita, al sostegno di nuove attività o dell’apertura di nuove unità locali, o per l’implementazione digitale dell’impresa.

Non sono ammissibili spese inerenti la ristrutturazione o sistemazione interna degli immobili.

Il bando è rivolto ad imprese che, al momento di presentazione della domanda, possiedano i seguenti requisiti minimi obbligatori: avere sede operativa nell’area del DDC Dronero e Valle Maira; esercitare attività di vendita diretta al dettaglio di beni; esercitare l’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande ed esercitare attività di rivendita di giornali e riviste per le sole tipologie di spesa previste per le altre attività commerciali.

Possono inoltre beneficiare del contributo: le farmacie purché la loro attività non sia rivolta, esclusivamente, a prodotti farmaceutici, specialità medicinali, dispositivi medici e presidi medico-chirurgici e purché dotate di autorizzazione/ Segnalazione Certificata di Inizio Attività per la vendita al dettaglio;i titolari di rivendita di generi di monopolio purché dotate di autorizzazione/ Segnalazione Certificata di Inizio Attività per la vendita al dettaglio; gli artigiani purché dotati di autorizzazione/ Segnalazione Certificata di Inizio Attività per la vendita al dettaglio. Inoltre devono essere micro o piccole imprese, così come definite dal Decreto del Ministero delle Attività Produttive del 18 aprile 2005 ed essere iscritte al Registro delle Imprese; è sufficiente l’iscrizione come impresa “inattiva”.

In ogni caso, le imprese beneficiarie dovranno risultare iscritte come “attive” al Registro delle Imprese alla data di conclusione del progetto; I commercianti titolari di attività di commercio su area pubblica oltre ai requisiti sopra citato devono possedere almeno una concessione di posteggio fisso in uno dei Comuni del Distretto (i commercianti titolari di attività di commercio su area pubblica potranno presentare domanda in uno solo dei distretti del Commercio nei quali operano pena esclusione dal contributo).

«Il commercio di vicinato è un elemento centrale per mantenere la vitalità e il benessere dei nostri territori – dichiara Marica Bima, Assessore al Commercio e alle Attività produttive del Comune di Dronero, capofila del DDC Dronero e Valle Maira – per questo motivo sui 312.500 Euro euro complessivi del progetto strategico 2023-2025 del Distretto Diffuso del Commercio Dronero e Valle Maira, di cui 286.300 di finanziamento regionale,  abbiamo deciso di destinare, tramite questa azione, ben 217.500 euro. Il futuro del commercio di prossimità, pur in un periodo storico non facile, può essere ricco di potenzialità se saprà coniugare tradizione, valore sociale e culturale, con l’innovazione attraverso l’integrazione dei servizi digitali, la gestione delle informazioni della clientela ma soprattutto, non dobbiamo mai dimenticarlo, la valorizzazione del legame con la comunità locale; perché non è solo una questione economica ma svolge una funzione sociale insostituibile; non solo fornisce beni e servizi alle comunità locali, definisce e preserva l’identità locale ma contribuisce alla coesione sociale, all'economia locale e alla sostenibilità ambientale. Mi preme, infine, ricordare come questa sia la seconda iniziativa di questo genere, nell’arco di poco più di un anno e seppur con importi diversi, messa in atto dal Distretto a favore del mondo del commercio locale».

Il bando prevede contributi a fondo perduto pari all’80% delle spese sostenute, minimo 1000 euro e massimo 10.000 euro IVA esclusa, ed è pubblicato sul sito del comune di Dronero (https://comune.dronero.cn.it), ente capofila del Distretto; le domande di contributo potranno essere presentate dalle ore 8 dell’1/03/2024 ed entro e non oltre le ore 12 dell’’8/04/2024.

La domanda, in forma elettronica in formato PDF, esente da bollo, debitamente firmata dal titolare (se trattasi di impresa individuale) o dal rappresentante legale (se trattasi di persona giuridica) dovrà essere redatta e trasmessa esclusivamente via PEC al Comune di Dronero all’indirizzo: comunedronero@postecert.it.

La ricevuta di avvenuta consegna al Comune di Dronero del messaggio di Posta Elettronica Certificata costituirà marca temporale e prova di trasmissione della domanda di contributo. Le domande saranno registrate e valutate in base all'ordine cronologico di presentazione. Le risorse saranno quindi assegnate ai progetti valutati positivamente sulla base dell'ordine cronologico di presentazione e fino a esaurimento dei fondi disponibili.

I progetti giudicati ammissibili e inseriti in graduatoria, stilata sull’ordine cronologico di arrivo delle domande, ma non finanziati per esaurimento dei fondi disponibili potranno essere ammessi a contributo qualora si rendessero disponibili ulteriori risorse, anche derivanti da eventuali economie, senza che sia necessario provvedere ad ulteriori selezioni. Le imprese che hanno già beneficiato del contributo del DDC Dronero e Valle Maira erogato nel 2023 che avanzeranno domanda di finanziamento saranno ammesse con riserva e potranno beneficiare di un contributo a valere sul presente bando solo nel caso di disponibilità.

Due gli incontri in programma per illustrare le modalità e gli ambiti di intervento; il primo martedì sera a Dronero con un’ottima e interessata partecipazione del pubblico, il secondo questa sera ad Acceglio alle ore 21 nella sala comunale. Gli incontri saranno anche occasione per presentare la seconda iniziativa dedicata alle imprese del territorio: il corso di formazione gratuito realizzato con la collaborazione dell’AFP di Dronero.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium