ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 23 aprile 2024, 10:55

Fiera di Vicoforte, il Comune chiarisce le modalità per la posa dei banchi

La manifestazione si terrà l'8, il 9 e il 10 settembre

Fiera di Vicoforte, il Comune chiarisce le modalità per la posa dei banchi

Si terrà l’8 (domenica), il 9 ed il 10 settembre, con posa banchi sul sedime stradale sabato 7, la Fiera di Vicoforte 2024.

E propio in merito alla posa dei banchi l'amministrazione vicese risponde ad alcune richieste di chiarimenti.

"I commenti sulla limitazione della posa banchi solo nella giornata di sabato stanno creando confusione e quindi necessitano precisazioni. - spiegano dal Comune, che sottolinea la natura storica delle Feste del Santuario e la volontà di non dimenticare il forte legame religioso e popolare che esse rappresentano e che è alla base dell’evento commerciale che ne deriva.

"La Festa e la Fiera della Natività di Maria SS - evidenziano dall'amministrazione -  hanno una storia secolare e coincidono storicamente con l'8 settembre (festa della Natività di Maria) ed i giorni a seguire. La genesi della manifestazione è strettamente legata alla festività religiosa che è anche la festa patronale del Comune di Mondovì; con il tempo è anche diventata momento centrale della vita diocesana che ha nel Santuario un luogo privilegiato di culto cristiano. Inoltre la festività religiosa dell'8 settembre interessa molti paesi e parrocchie, non solo del monregalese, che si estrinseca anche con la "novena" che precede l'8 settembre; è dovere dell'Amministrazione comunale essere sensibile a questa esigenza che ha radici nella storia locale alla quale è doveroso essere legati per cultura e per meglio tramandarla ai posteri". 

"Il rispetto della storia e delle sensibilità che collegano la festa religiosa con la fiera sono quindi elementi importanti che non possono essere tenuti in seconda considerazione, indipendentemente dalle credenze e dagli interessi (anche di natura commerciale) che possono legittimamente condizionare la visione della vita di ciascuno; - aggiungono dal Comune - il collegamento del giorno 8 settembre con il fine settimana, salvo pochi anni nei quali è decisamente infrasettimanale, è diventato giustamente automatico sicché il week end viene sempre compreso nelle date di fiera (così è quest'anno); non possiamo però sottacere le esigenze di gestione della sicurezza che negli ultimi anni sono diventate preminenti rispetto a molti altri aspetti, condizionando procedure organizzative, autorizzative, amministrative, operative e di vigilanza e controllo; le esigenze di natura commerciale devono quindi tenere conto del contesto storico ed organizzativo, sempre più complesso e costoso, che occorre rispettare, ciascuno per quanto di competenza, anche solo per il rispetto delle regole, molte delle quali saranno puntualmente definite dal "piano di sicurezza" approvato di concerto con la Prefettura, la Questura ed altri autorevoli interlocutori interessati all'ordinata gestione della manifestazione, quali le Forze dell'ordine, i Vigili del fuoco ecc."

Considerato quanto sopra ne discende la decisione della Giunta comunale ha stabilito di:

  • fissare le date storiche di fiera nei giorni 8 e 9 con possibilità di estenderla al giorno 10 settembre;
  • consentire la posa banchi e delle esposizioni al di fuori del sedime stradale, come è sempre avvenuto in passato, nei giorni antecedenti soprattutto per evitare assembranti di operatori alcuni dei quali necessitano di ampi spazi di manovra e di tempi lunghi di posizionamento; in proposito è opportuno evidenziare che non ci saranno solo le "bancarelle" di commercio ambulante e di somministratori di alimenti e bevande, ma anche molte altre tipologie di esposizioni (macchine agricole, autovetture, mezzi pesanti, spettacoli viaggianti, strutture di vendita o di esposizioni di varie natura e dimensioni, esposizione di animali di vario genere, ecc.) che devono giungere nei giorni precedenti, per cui la viabilità deve essere assolutamente garantita anche per ragioni di sicurezza  di tutti;
  • fino al sabato mattina 7 settembre, deve quindi essere assicurata la viabilità stradale sulle poche vie che circondano la Basilica (tratto finale di via Marconi, via Gallo, via Biella, via Al Santuario) per consentire l'accesso alle funzioni religiose della sera del 6 settembre; a tal fine sul “sedime stradale” (salvo pochi tratti che non condizionano la transitabilità veicolare sino alla sera di venerdì 6 settembre) sarà possibile posizionare strutture di vendita dal mattino del sabato 7 ed iniziare le attività di vendita;

"È evidente che soprattutto da sabato 7 - aggiungono dall'amministrazione - saranno adottate tutte le misure di gestione e controllo interne ed esterne alla manifestazione; per quanto concerne i costi, ben si comprende il disagio degli operatori che li vedono aumentare, ma non a causa del Comune che da parecchi anni non ha aumentato i costi a carico degli operatori (commercio ambulante compreso) pur dovendo sostenere molti più aggravi finanziari rispetto al passato, soprattutto per consentire l’adozione delle misure di sicurezza previste dalla legge che sono sempre più onerose;

lungi dall’Amministrazione comunale pensare di penalizzare gli operatori commerciali, ma questa manifestazione ha caratteristiche storiche, di dislocazione logistica ampia e difficilmente circoscrivibile che deve anche tener conto della presenza della Basilica, del rispetto che ne deriva e della sicurezza da garantire per più giorni, per cui tutti devono farsi carico degli aspetti connessi, costi compresi che sono sempre più onerosi per il Comune più che per gli operatori che vi partecipano". 

"Sperando di aver motivato adeguatamente le scelte effettuate, - conclude il sindaco Gian Pietro Gasco - che inevitabilmente ogni anno devono essere rivalutate, con l'occasione ricordo la necessità di rispettare le procedure di autorizzazione alla partecipazione per la quale è essenziale inviare la richiesta utilizzando l'apposita modulistica e pagare nei termini fissati quando dovuto, pena la non assegnazione del posteggio.

La buona gestione della manifestazione dipende anche da questo e quindi l'utilizzo di moderni mezzi di comunicazione informatica e di pagamento saranno essenziali per essere autorizzati".

 

 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium