ELEZIONI REGIONALI
 / Economia

Economia | 15 maggio 2024, 11:30

Le ACLI di Cuneo hanno approvato il Bilancio 2023 e si sono confrontate sul futuro dell'Unione Europea

Martedì 14 maggio a Centallo presso il Circolo U.S. "A.S.D. Bocciofila Centallese" di piazza don Gerbaudo

Le ACLI di Cuneo hanno approvato il Bilancio 2023 e si sono confrontate sul futuro dell'Unione Europea

Martedì 14 maggio a Centallo presso il Circolo U.S. "A.S.D. BOCCIOFILA CENTALLESE", di piazza don Gerbaudo, si è svolto il Consiglio provinciale delle Ali Cuneesi.

Data l’assenza (per motivi di famiglia) del presidente provinciale Elio Lingua, la seduta è stata presieduta dal vice presidente vicario, Paolo Giordano, con la vice presidente, Mariangela Tallone.

In apertura, c’è stato un momento di preghiera guidata dal parroco di Centallo don Andrea Ciartano, seguita dalle comunicazioni riguardanti le prossime iniziative in programma, tra cui il Congresso Provinciale delle Acli Cuneesi (che avrà luogo il 5 ottobre 2024), quello regionale e, a fine anno, quello nazionale, per il rinnovo delle cariche a tutti i livelli dell’associazione, come avviene regolarmente ogni 4 anni.

Il vice presidente vicario Paolo Giordano (amministratore unico di Sistema) ha poi presentato il Bilancio 2023 dell’associazione, sottolineando che la situazione è positiva e il bilancio risulta in pareggio come si addice ad un’associazione come le Acli, che non registra utili di particolare rilevanza, perché investe tutta le proprie energie nell’attività associativa sul territorio e per la tutela dei suoi lavoratori.

Giordano ha ringraziato tutti i coordinatori, i collaboratori e i promotori sociali del Sistema Acli, ha evidenziato che il tipo di produzione dei servizi delle Acli è molto legata allo Stato, il quale mette a disposizione prodotti sempre meno remunerativi rispetto alla qualità e alla competenza richiesta agli operatori.

Il revisore legale dei conti, ragioniere commercialista Mario Ferrero, nella sua relazione sul bilancio, ha dichiarato di aver verificato i dati e che essi corrispondono a verità e correttezza; inoltre ha ringraziato il presidente Lingua, l’amministratore Giordano e le responsabili di contabilità e amministrazione per l’ottimo lavoro svolto.

Il bilancio è stato approvato all’unanimità.

Dopo la rendicontazione delle attività sociali svolte nel 2023 con relativa approvazione, nell’ambito dell’impegno alla sensibilizzazione riguardo al diritto-dovere di esprimere il proprio voto, in vista delle prossime elezioni europee, è intervenuto il dott. Franco Chittolina, presidente di Apice (associazione per l’incontro delle culture in Europa), sul tema: “Unione Europea: tra sogno e sfide". Con grande chiarezza e competenza, Chittolina ha tracciato la situazione attuale dell’Unione, alla vigilia del voto dell’8 e 9 giugno, mettendo in evidenza le criticità del momento e l’urgenza di cambiamento in un’istituzione che in 70 anni, seppure tra molte difficoltà, ha contribuito allo sviluppo del Continente ed è quanto mai importante in un momento come quello attuale, alla ricerca di una pace che possa garantire un futuro per le nuove generazioni.

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium