/ Attualità

Attualità | 21 giugno 2024, 15:59

Futour: al Cfp CeMon partner europei e stakeholder locali parlano del futuro del turismo [VIDEO]

Questa mattina la conferenza finale del progetto Europeo, sviluppato all'interno del progetto Erasmus+, dedicato al settore turistico

Futour: al Cfp CeMon partner europei e stakeholder locali parlano del futuro del turismo [VIDEO]

Sviluppare strategie e nuove competenze digitali per il futuro del turismo, fornendo agli operatori del settore formazione e strumenti per essere competitivi. 

Questi gli argomenti al centro dell'incontro conclusivo del progetto europeo Futour, dedicato al turismo del futuro, che si è tenuto presso il campus del Cfp Mondovì questa mattina e che è stato finanziato dall'Unione Europea all'interno del progetto Erasmus+ e che ha visto come partner la scuola di formazione professionale tedesca QBS Werkstatt di Bochum; Eurocollege, la scuola Zespół Szkół Morskich di Darłowo (Polonia) il Cfp Cemon e Asserted Knowledge (partner tecnico).

Il progetto ha come obiettivo proprio quello di supportare i formatori del settore turistico nella ridefinizione delle loro competenze e nello sviluppo di strategie innovative. L'iniziativa promuove infatti il turismo sostenibile e digitale fornendo agli operatori del settore aggiornamenti, metodi e strumenti avanzati per preparare futuri professionisti competitivi e occupabili e il metodo è già stato applicato, in forma riadattata, anche in alcune classi del primo anno del corso di estetica del Cfp, il che dimostra non solo la validità della progettualità, ma anche la fruibilità in settori diversi da turismo.

 

"Siamo molto felici di ospitare questo progetto, - commenta il direttore del CFP Cemon Marco Lombardi - che ha visto la collaborazione con partner in tutta l'Eruopa e che oggi vede la partecipazione di importanti stakeholder e imprenditori del territorio. Un risultato importante dopo due anni di lavoro, con importanti ricadute anche per il turismo locale". 

All'evento hanno portato il saluto rispettivamente della amministrazioni di Mondovì e Ceva gli assessori con delega al turismo Francesca Botto e Luca Prato, che hanno sottolineato la crescita che ha avuto il Cfp negli anni, offrendo sempre formazione di qualità e occasioni di aggiornamento per tutto il territorio Cebano-Monregalese. 

"Il progetto - ha commentato Werner Furhmann, direttore della QBS Gewerkstatt, scuola professionale di Bochum (Germania)   - ha come obiettivo quello di offrire uno sguardo sul futuro del turismo e su come è cambiato nei due anni dopo la pandemia, cercando di trovare soluzioni, ad esempio, al problema della mancanza di lavoratori del settore. FuTour, in tre step, è fruibile sia dagli studenti per la formazione dei professionisti di domani, ma anche come guida per gli insegnanti che veicolano la formazione".

Dopo la presentazione e lo sviluppo del progetto  si è tenuta una tavola rotonda, moderata dal giornalista Gabriele Gallo, con gli interventi dei principali stakeholder del settore turistico della Provincia di Cuneo, con Mauro Danna vicedirettore di Confindustria Cuneo (in rappresentanza di CuneoNeve); Marilena Lucchino, responsabile servizio promozione per la Camera di Commercio di Cuneo, Daniela Salvestrin, irettrice ATL del Cuneese; Alice Gallouin esperta di arte e innovazione tecnologica, specialista in animazioni applicate alla promozione del patrimonio culturale e docente presso l’Accademia di Belle Arti di Cuneo) e Giorgio Proglio, fondatore e CEO di tabUI APP. 

Necessità di fare rete, di avere una visione più unitaria di promozione turistica e puntare sullo sviluppo del digitale i temi al centro della discussione per affrontare le nuove sfide del futuro. 

 

 

Arianna Pronestì

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium