/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | domenica 14 febbraio 2016, 21:01

Riccardo Molinari nuovo segretario nazionale della Lega in Piemonte

Per meno di cento voti ha battutto la cuneese Gianna Gancia. Il congresso si è svolto a Collegno, alla presenza di Bossi e Salvini, che ha detto: "La magistratura è una schifezza"

Riccardo Molinari

Riccardo Molinari

È Riccardo Molinari, 33 anni, è il nuovo segretario nazionale della Lega in Piemonte. Per un centinaio di voti ha infatti battuto la candidata cuneese Gianna Gancia, capogruppo del Carroccio in Regione Piemonte.

Fino all’ultimo i due sfidanti hanno potuto contare su una parità da grande suspance, fino a quando il responso delle urne è stato chiaro: Molinari ha ottenuto 446 voti, Gancia 364. Per una percentuale che si attesta sul 55,06 per cento per il neo segretario piemontese e 44,93 per cento per Gianna Gancia, su 810 voti validi.

Molinari sostituisce così Roberto Cota, ex presidente della Regione Piemonte e che non era più candidato. Il congresso del Movimento si è svolto oggi, domenica 14 febbraio a Collegno, per una maratona che dal mattino è durata fin dopo le 20. Oltre al segretario federale, Matteo Salvini, era presente anche il presidente della Lega Umberto Bossi. Il segretario Salvini ha parlato anche del caso Rixi, vice segretario del Carroccio e assessore alla Regione Liguria, rinviato a giudizio.

“Se so che qualcuno, nella Lega, sbaglia sono il primo a prenderlo a calci nel c... e a sbatterlo fuori – ha detto -.. Ma Rixi è un fratello e lo difenderò fino all’ultimo da quella schifezza che è la magistratura italiana. Si preoccupi piuttosto della mafia e della camorra, che sono arrivate fino al Nord”. Per quanto riguarda invece le votazioni nel Comune di Torino, Salvini ha praticamente dato un sostanziale via libera al candidato Osvaldo Napoli di Forza Italia, ricordando che: “In ogni caso, bisogna tenere conto che non sarà un voto solo torinese, in tutte le città ci batteremo per mandare a casa Renzi e il suo Governo”. 

 

NaMur

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore