/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | sabato 08 luglio 2017, 20:43

E' Luca Borgoni il 21enne vittima del tragico incidente sul Monte Cervino

Una volta terminata la gara di vertical trail con arrivo presso il rifugio Oriondè, il giovane avrebbe proseguito in solitaria il percorso che l'avrebbe portato a 3.800 metri presso Capanna Carrel dove, per motivi ancora ignoti, sarebbe precipitato

E' Luca Borgoni il 21enne vittima del tragico incidente sul Monte Cervino

E' il cuneese Luca Borgoni la vittima del tragico incidente sul Cervino avvenuto nella mattinata di oggi, sabato 8 luglio, intorno alle ore 11. Il giovane classe 1995, avrebbe dovuto compiere 22 anni. 

Questa mattina ha partecipato al vertical del Cervino X-Trial, appuntamento in programma oggi e domani presso il comune di Valtournenche. Una volta terminata la gara con arrivo presso il rifugio Oriondè, il giovane avrebbe proseguito in solitaria il percorso che l'avrebbe portato a 3.800 metri presso Capanna Carrel dove, per motivi ancora ignoti, sarebbe precipitato. A darne l'allarme una cordata di alpinisti che il ragazzo aveva poco prima sorpassato lungo l'ascesa.

Immediato l'intervento del Soccorso Alpino della Valle d'Aosta, intervenuto con l'elicottero per recuperare il corpo del 21enne. Gli accertamente per le cause dell'incidente sono state affidate agli uomini del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Cervinia. 

Gli organizzatori della gara hanno dichiarato a Targatocn.it:"Siamo emotivamente scossi per quanto successo al ragazzo, siamo vicini ai poveri genitori in stato di shock."

Studente alla facoltà di Biologia presso l'Università degli Studi di Torino, Luca coniugava perfettamente lo studio e l'attività sportiva e avrebbe dovuto laurearsi proprio in questo mese di luglio.

Come si può scorgere nella sua pagina personale Mountopia (https://www.mountopia.com/timelines/luca-borgoni) il giovane cuneese aveva nel cassetto il sogno di scalare il Dhaulagiri, la settima montagna più alta del mondo, per poi compiere la discesa con lo snowboard. 

Proprio con lo snowbard, in particolare lo Snow Alp, Luca si era tolto le maggiori soddisfazioni sportive. Nel mese di aprile a Campo Imperatore si era messo in evidenza nell’Abruzzo Snow Alp Trophy come anche nelle gare di snowboard alpino di Prali. 

Lascia il papà Vittorio, la mamma Cristina e la sorella Giulia.

 

daniele caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore