/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Ducato 160 CV, super accessoriato, 2 condizionatori, gruppo elettrogeno Honda 3 Kw con accensione automatica, pannelli...

Delizioso monolocale a 800 mt dal mare, ideale come seconda casa, completamente arredato con struttura divano letto e...

Causa trasloco vendo stufa in ottime condizioni (usata 3 anni) Vi prego di valutare le caratteristiche sul sito...

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | sabato 19 agosto 2017, 18:24

Criticità sul servizio del numero unico, la Procura sequestra i registri delle chiamate al 112

Nursind: "il 112 NUE è un’idea straordinaria per innovazione e civiltà, ma se persevereranno le inadeguatezze finora denunciate, coloro che oggi le difendono così strenuamente dovranno assumersene la responsabilità."

Si torna a parlare di presunti disservizi nella gestione delle emergenze con l’ingresso del numero unico 112. La procura di Torino ha infatti sequestrato i registri delle chiamate con l’acquisizione dei tabulati per analizzare se ci sono stati negli ultimi mesi eventuali criticità sulla tempestività d’intervento dal momento dell’accentramento del numero di pronto intervento.

L’indagine della Procura è partita a seguito dell’esposto presentato dal sindacato dei vigili del fuoco i quali hanno evidenziato che in più di un incidente il loro intervento è avvenuto con ritardo. Ritardo che – secondo Cgil, Fins Cisl, Uilpa, Conapo e Confsal – è derivato da un ingarbugliamento del sistema derivato dall’accentramento del servizio unico.

Insieme ai vigili del Fuoco anche Nursind - il sindacato delle maestranze infermieristiche - ha depositato un esposto in Procura, accompagnato da documentazione utile per verificare eventuali responsabilità nei meccanismi che ritardano il soccorso.

“Il 112 è un disastro annunciato. Nursind non sbagliava nell'esprimere sin dall'inizio, forti preoccupazioni per il modello organizzativo attivato in Piemonte. È un moltiplicatore di sprechi e inefficienze, pericoloso per la sicurezza e l'incolumità pubblica.” - Commentano dal sindacato - “L’Assessore Saitta, dopo essersi intestato meriti e onori sulla gestione del servizio, peraltro riportati sulle pagine dei maggiori quotidiani, attribuisce alla Regione solo un ruolo marginale, dichiarando che il 112 'è un numero interforze'”.

“Precisiamo che anche i lavoratori del NUE, oltre agli Infermieri, Vigili del Fuoco e Polizia, sono vittime di una gestione avvezza ad attribuire i propri errori al singolo operatore.” – continua il comunicato di Nursind – “È uno scempio caratterizzato da tecnologie inadeguate che hanno amplificato l’incomunicabilità tra le Centrali Operative.”

“Riaffermiamo che il 112 NUE è un’idea straordinaria per innovazione e civiltà” – conclude la comunicazione di Nursid – “ma se persevereranno le inadeguatezze finora denunciate, coloro che oggi le difendono così strenuamente dovranno assumersene la responsabilità.”

d.c.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore